Disinnescata la bomba a mano trovata nel bosco

Più informazioni su

ROCCASTRADA  – Questa mattina gli artificieri del Secondo reggimento Genio Pontieri di Piacenza sono intervenuti a Roccastrada per eliminare l’ennesima minaccia dovuta ad un ordigno bellico.

Nella fattispecie, si trattava di una bomba a mano MK II (detta comunemente bomba “ananas”) del secondo conflitto mondiale rinvenuta in area boschiva in località Sticciano Scalo.

Gli specialisti dell’Esercito, appena giunti sul posto, hanno innanzitutto provveduto a mettere in sicurezza l’area e poi, una volta individuata una zona idonea limitrofa, hanno realizzato la buca-fornello all’interno della quale la bomba è stata distrutta in sicurezza.

Un’attività di routine per gli artificieri piacentini che intervengono ogni giorno per neutralizzare queste minacce, con la consapevolezza che dopo oltre settant’anni passati sotto le intemperie, lo stato di conservazione di questi residuati bellici è pessimo ed in certi casi può rendere l’ordigno più pericoloso. In caso di ritrovamento è fondamentale non avvicinarsi ma avvisare le forze dell’ordine.

Più informazioni su

Commenti