Quantcast

Il Consiglio comunale approva il bilancio di previsione, il sindaco: «Molto soddisfatta»

Più informazioni su

CINIGIANO – Il Consiglio comunale di Cinigiano, nella seduta del 30 dicembre 2020, ha approvato a maggioranza il bilancio di previsione finanziario 2021-2023 insieme al Documento unico di programmazione (DUP).

«Sono molto soddisfatta – commenta il sindaco di Cinigiano, Romina Sani – di essere riuscita a fare approvare questo fondamentale strumento di programmazione per l’Ente, in modo da consentire il proseguimento delle attività dal 2 gennaio. Soddisfatta soprattutto perché non era scontato riuscire nell’obiettivo di approvare il bilancio entro dicembre 2020, nei tempi previsti dalla legge, con tutte le incertezze finanziarie legate al Covid-19».

«Un ringraziamento speciale – aggiunge Romina Sani – va a tutti gli uffici del comune di Cinigiano che hanno permesso di raggiungere questo importante obiettivo».

Come si legge nella relazione del sindaco, nel corso del 2020 è stato necessario adattarsi all’evolversi degli eventi giorno dopo giorno.

«L’Amministrazione comunale – spiega – si è impegnata nel fronteggiare la situazione, facendo slittare le scadenze tributarie per venire incontro ai cittadini; nello stesso tempo si è cercato di garantire gli equilibri di bilancio con tutte le risorse disponibili, quali l’avanzo di amministrazione e la contrazione di molte spese, rinviandone la programmazione.

Con questo bilancio, l’Amministrazione continuerà ad apportare tutte le misure possibili per sostenere le famiglie e le attività produttive e per garantire l’erogazione dei servizi. A partire, in virtù del Dpcm 24 settembre 2020, dal contributo economico una tantum a fondo perduto alle piccole e micro imprese artigianali e commerciali ubicate nel territorio e appartenenti ai settori colpiti dall’attuale crisi economico-finanziaria.

Continuerà l’impegno nelle politiche della famiglia e nel sociale, l’attenzione all’istruzione e alle scuole e il sostegno alle associazioni locali. Altro obiettivo sarà quello di migliorare le manutenzioni ordinarie nel complesso, con particolare riferimento alle scuole, ai cimiteri, al verde pubblico e alla riserva naturale di Poggio all’Olmo.

Nel 2021, grazie ai finanziamenti di Regione Toscana e al contributo della Fondazione Bertarelli, sono in programma alcuni investimenti tra cui: la manutenzione delle strade comunali e la compartecipazione finanziaria alla manutenzione delle strade vicinali soggette a pubblico transito; l’efficientamento energetico della pubblica illuminazione; la riqualificazione dell’area del cassero di Cinigiano per quanto riguarda il 2° stralcio; il completamento dei lavori di edilizia scolastica della scuola primaria di Cinigiano; i lavori di efficientamento energetico del Palazzo comunale e la riorganizzazione della rete sentieristica».

Più informazioni su

Commenti