Quantcast

La scuola canta il Natale e i bambini donano generi alimentari ai bisognosi

FOLLONICA – Natale è Natale anche ai tempi del Covid, e i bambini e le bambine della scuola primaria don Lorenzo Milani non hanno voluto rinunciare al loro tradizionale concerto per salutare e augurare a tutti buone feste.

Il meraviglioso giardino che circonda la scuola si è trasformato un in palco a cielo aperto e i piccoli studenti hanno intonato i canti natalizi della tradizione e ballato davanti ad un ristretto, ma di tutto rispetto, pubblico: il sindaco Andrea Benini, gli assessori Barbara Catalani, Miriam Giorgieri e l’addetto stampa dell’Amministrazione comunale.

Le insegnanti e la preside Paola Brunello hanno accompagnato gli ospiti lungo il percorso che portava a far visita a tutte le classi e sulle note di Jingle Bells, White Christmas, Merry Christmas-war is over e Joy to the world si sono lasciati trasportare dalla gioiosa atmosfera. Ma il valore aggiunto di questa iniziativa, di per sé già bella, è stato il gesto che ha voluto fare la scuola.

Quando Babbo Natale è passato da ogni classe per fare gli auguri agli alunni, loro hanno ricambiato donandogli generi alimentari da portare alle persone che si trovano in difficoltà. Pacchi di pasta, di farina, di zucchero, di biscotti e alimenti per i neonati hanno riempito due carrelli e Babbo Natale è stato ben contento di consegnarli all’Emporio della solidarietà, promosso dalla Caritas diocesana di Massa Marittima- Piombino.

Il sindaco ha detto “Grazie”a tutti i bambini e alla scuola perché in questo momento così particolare hanno dimostrato di aver colto il vero senso profondo del Natale che è il dono, simbolo importante di questa festa, un gesto che crea relazione, comunione con gli altri, in questo caso con chi ha più bisogno.

Commenti