Quantcast

Frode informatica: le svuotano il conto corrente rubandole 34 mila euro

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – 34 mila euro spariti in un batter d’occhio. Un incubo quello vissuto da una donna di Castiglione della Pescaia. Il conto corrente è stato svuotato nel giro di poco tempo e i soldi sono svaniti.

Ad inizio estate la donna ha ricevuto una telefonata sul proprio cellulare, dove l’interlocutore, qualificatosi come direttore della sua banca, la avvisava di movimenti anomali per cui occorreva con urgenza fare delle verifiche sul suo conto. La donna, in buona fede, ha fornito i dati richiesti, e dopo pochi giorni i soldi hanno iniziato a sparire dal conto con una serie di operazioni che lei non aveva eseguito.

In breve sono spariti 34 mila euro. La donna si è subito rivolta alla stazione dei carabinieri di Castiglione della Pescaia, e le indagini hanno condotto gli uomini dell’Arma sino a Napoli, dove hanno denunciato una donna di 45 anni per frode informatica. I carabinieri sono anche riusciti a recuperare la carta prepagata su cui i soldi erano stati dirottati. La carta è stata immediatamente sequestrata e i 34 mila euro sono stati restituiti alla vittima del furto.

Commenti