Quantcast

Follonica Gavorrano cinico e preciso, battuta la Pianese in terra straniera fotogallery

PIANCASTAGNAIO – Successo corsaro del Follonica Gavorrano sul rettangolo verde della Pianese, che rompe un mese abbondante di digiuno da gare ufficiali con un 1-2 valido come recupero della settima giornata.

Inizio di gara di marca locale con Zini che al 12′ manda di un soffio a lato dopo una bella azione palla a terra. Al 20′ inserimento di Arras a tagliare l’area, ma Trombini si oppone. Al 23′ Pianese ancora vicina al gol col palo colpito da Zini, sugli sviluppi di una rimessa laterale. Neanche cinque minuti ed è Candiano a centrare l’altro palo con un rasoterra dalla distanza. Taglia tutta l’area un pallone di Kundaj che non trova nessun compagno pronto. Accenni di reazione degli ospiti, più dinamici dopo l’ingresso di Guazzini a rilevare Apolloni, con Mencagli servito da Berardi, ma la difesa ostile rimedia. Al 43′ prima vera conclusione dei biancorossoblù con la punizione di Lo Sicco, parata senza affanni. Neanche un minuto dopo, cross dalla sinistra dei maremmani con una mischia in area piccola che Wroblenski risolve facendo sua la sfera.

A inizio ripresa Pianese ancora beffata dal palo, su bolide di Candiano al 2′. A lato un diagonale di Zini innescato da Lepri, ma il Follonica Gavorrano spinge sempre più, fino a sbloccare clamorosamente la gara all’11’ con Mencagli. Movimenti in attacco su entrambi i fronti, con i padroni di casa meno ordinati rispetto al primo tempo. Al 28′ azione proprio dei bianconeri con tiro assist preda di Trombini, che però subisce fallo da Zini, a sua volta dolorante. Al 33′ il team di Pagliuca trova l’1-1 su punizione di Candiano corretta dal tocco del nuovo entrato Vai, complice la scarsa reattività della difesa ospite, ma appena due minuti e il Follonica Gavorrano si riporta avanti con Bruni, dopo una bella azione da ripartenza centrale. La Pianese ricomincia dalla punizione di Candiano respinta in angolo e dal successivo tiro di Arras su cui Trombini ci mette le mani. Ancora il numero uno di mister Favarin impegnato un minuto dopo. Nel recupero, ultime fiammate da una parte e dall’altra fra corner e punizioni senza futuro: il risultato non cambia più e il Follonica Gavorrano porta via tre punti importanti per classifica e umore.

PIANESE: Wroblewski, Ambrogio (1′ st Sabatini), Chinnici (22′ st Lo Iacono), Gagliardi (43′ st Islamaj), Bernardini, Simeoni, Marino (30′ st Vai), Kondaj (1′ st Lepri), Arras, Candiano, An. Zini. A disposizione: Sorzi, Misimovic, Tampwo, Vinciarelli. All. Pagliuca.
FOLONICA GAVORRANO: Trombini, Farini (41′ st Rosini), Dierna, Bruni, Papini (17′ Al. Zini), Apolloni (30′ Guazzini), Berardi, Lo Sicco (24′ st Gemmi), Grifoni, Corioni, Mencagli (24′ st Monni). A disposizione: Ombra, Usei, Luzzetti, Ampollini. All. Favarin.
ARBITRO: Pezzopane de L’Aquila; assistenti Fabrizi di Frosinone e Asciotti di Latina.
MARCATORI: 11′ st Mencagli, 33′ st Vai, 35′ st Bruni.

Commenti