Quantcast

Pizzichi: «Serve una nuova manifestazione di interesse per i fondi delle farmacie comunali»

FOLLONICA – “Incomprensibile l’atteggiamento dell’assessore Andrea Pecorini. E’ necessaria una nuova manifestazione di interesse per i fondi delle farmacie comunali”.

A scriverlo, in una nota, il consigliere della Lega Daniele Pizzichi.

“La nuova manifestazione di interesse per l’acquisizione dei Fondi delle farmacie comunali – prosegue – è un atto dovuto e opportuno dal momento che la precedente manifestazione risale ormai al marzo del 2017. Un tempo troppo lungo che non considera i probabili cambiamenti del mercato immobiliare avvenuti in questo arco di tempo.

A distanza di tre anni potrebbero esserci altri fondi sul mercato che nel marzo 2017 non erano in vendita , magari anche a prezzi più vantaggiosi.

Considerato ciò, l’assessore Pecorini non può affermare che la manifestazione di interesse non può essere ripetuta dal momento che l’unico soggetto privato che si è presentato 3 anni fa ha già palesato la sua offerta e quindi quest’ultimo “giocherebbe a carte scoperte”.

E’ vero il contrario: rinnovare la trattativa per l’acquisto del fondo della farmacia di via Litoranea, come da proposta di delibera consiliare, con un unico soggetto sicuro aggiudicatario, metterebbe il Comune in una posizione di sicura debolezza.

L’amministrazione comunale deve perseguire gli interessi della collettività e quindi è assolutamente necessario sapere se vi sono oggi sul mercato altri locali nel quartiere che potrebbero far risparmiare soldi alle casse comunali.

Infine, con riguardo alla determinazione del prezzo, considerato che il prezzo determinato nel 2017 dall’agenzia del demanio si mostrò da subito fuori mercato, invito il comune a ricercare anche altri metodi di valutazione. E se ciò non fosse possibile – conclude -, è comunque opportuno coinvolgere le agenzie immobiliari di Follonica in un’indagine preventiva al fine di avere contezza della congruità del nuovo prezzo che l’ente statale, valori Omi od altri stabiliti nella capitale hanno dato ampia dimostrazione di errore”.

Commenti