Quantcast

GROSSETO – «Abbiamo i numeri da zona gialla». Eugenio Giani non ci sta e in diretta facebook lancia il suo appello al ministro della salute Roberto Speranza, al presidente dle Consiglio Giuseppe Conte e  alla cabina di regia che decide sul passaggio delle Regioni dalle diverse zona di rischio.

«Ci metto la faccia – ha detto Giani – questa decisione (di lasciare la Toscana in zona arancione, ndr) è ingiusta e immotivata. Dai dati che abbiamo, oggi i nuovi contagiati sono 574, e la media è stata questa per tutta la settimana. La Toscana in questo momento ha uno dei livelli minori di contagio in Italia».

Dati positivi non solo per i contagi. «Non solo i contagi: negli ospedali non arriviamo nemmeno a 1500 posti Covid; ne abbiamo avuti anche 2200; stessa situazione per i ricoveri in terapia intensiva: siamo passati da 300 persone a 250. Mi sento di segnalare un’ingiustizia perché noi siamo da zona gialla».

Giani ha chiesto quindi che la cabina di regia si riunisca e che possa valutare l’ingresso della Toscana in zona gialla prima della prossima settimana.

leggi anche
francesco grassi
Grosseto
Toscana resta in zona arancione, Azione: «Danno enorme per il tessuto economico»
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI