Quantcast

Nuovi alberi al Tiro a segno: 20 peri cinesi sostituiranno le acacie malate

GROSSETO – Presto il piazzale del Tiro a segno sarà adornato da venti nuovi esemplari di Pyrus Calleryana, della varietà Chanticleer, una varietà di pero di origine cinese.

Gli alberi andranno a sostituire gli esemplari di Acacia di Costantinopoli che nel corso degli anni hanno subìto traumi e attacchi di insetti che ne hanno minato irrimediabilmente la salute.

L’intervento, per un valore di 22mila euro, si è reso necessario dopo che nel corso degli anni erano stati predisposti dei tentativi di salvataggio con prodotti specializzati che però nulla hanno potuto sullo stato di deperimento degli alberi.

“Sosteniamo il verde pubblico cittadino con venti nuove piante che andranno ad arricchire la zona del Tiro a segno, in seguito anche alle richieste da parte della cittadinanza pervenute agli uffici – affermano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore ai Lavori pubblici, Riccardo Megale -. I nuovi esemplari di Pyrus Calleryana hanno eccellenti caratteristiche non solo ornamentali, ma sono degli ottimi esemplari anche per quanto riguarda la resistenza allo smog, agli stress da siccità, al freddo anche intenso e soprattutto alle malattie. Tutte qualità che lo rendono un albero perfetto per l’ambiente urbano.”

Commenti