Quantcast

Luminarie natalizie, Bulgarini: «La minoranza ci attacca su una scelta che sgrava i commercianti dai costi»

MANCIANO – “Quando leggiamo dichiarazioni di non senso e povere nei contenuti come quelle esternate ieri dal gruppo di Minoranza sulle luminarie di Natale, capiamo che per loro c’è ancora molta strada da fare, soprattutto sulla visione del bene comune”. Risponde così il capogruppo di Maggioranza, Roberto Bulgarini, all’attacco ricevuto a mezzo stampa, da parte dei consiglieri comunali di opposizione di Manciano Giulio Detti, Eleonora Amaddii, Antonio Camillo, Hannah Lesch, Fiorenzo Dionisi, sulla spesa sostenuta dal Comune per l’installazione delle luminarie natalizie.

“Per quanto riguarda l’importo di 17mila euro per le luminarie – continua Bulgarini – riteniamo di aver sollevato i commercianti da questo importante onere, in questo anno così difficile. L’obiettivo del Comune è di mantenere vivo il paese, grazie appunto alle luci, in questo periodo buio e di restrizioni a cui tutti siamo chiamati. Luce significa speranza e voglia di vivere e andare avanti. Luce che richiama la gente a vivere le piazze e i negozi, luce per tutti i bambini e ragazzi che da mesi stanno facendo i sacrifici più grandi. È davvero strumentale l’attacco della Minoranza, in quanto, ricordo loro, che proprio tutti i comuni italiani hanno marciato in questa direzione. Inoltre, i consiglieri di opposizione hanno inutilmente tirato in ballo anche i 45mila euro che il Comune, attraverso un bando chiaro ed esaustivo, ha destinato ai commercianti e alle attività imprenditoriali penalizzate dal lockdown. Per quanto riguarda la somma destinata al rifacimento del sito turistico, la nostra scelta è quella di investire concretamente in soluzioni volte alla promozione del marketing territoriale, soprattutto in vista della stagione primavera-estate 2021. Insomma, un pot-pourri di critiche fuori luogo e senza fondamenta”.

 

Commenti