Quantcast

La minoranza attacca il sindaco: «I soldi non c’erano per i cittadini ma ci sono per luminarie e sito web»

MANCIANO – “Cari concittadini, cosa ne pensate del fatto che, posta sotto pressione con la richiesta di stare accanto economicamente a tutti coloro che ne hanno bisogno, l’amministrazione ha sempre risposto che i soldi non c’erano e che si era raschiato il fondo del barile?”.

A chiederlo i consiglieri di minoranza dei gruppi Tradizione e futuro e Fiorenzo con i cittadini per i cittadini.

“Hanno stanziato, all’epoca del primo lockdown, soltanto 45mila euro – proseguono dall’opposizione – pubblicando un bando tardivo nei tempi e poco chiaro anche nell’enunciazione lessicale, tanto è vero che hanno dovuto richiedere indietro i soldi erogati ad alcune attività, concedendo a tutti noi la rara opportunità di assistere ad un record del cattivo gusto e dell’incapacità.

E ancora, cari concittadini, cosa ne pensate del fatto che con provvedimenti di quest’ultimo novembre, in un emergenza pandemica senza precedenti e con una situazione economica da brividi, il sindaco Mirco Morini e compagni possano destinare 40 mila euro (andando anche ad intaccare i bilanci degli anni futuri) per il rifacimento del sito internet turistico e 17 mila euro per l’installazione di luminarie natalizie nel capoluogo?

Ma non si era raschiato il fondo del barile? Evidentemente no, si tratta solo di scelte che vanno in una direzione completamente opposta alla situazione drammatica che stiamo vivendo.

È vero che non dobbiamo deprimerci, è vero che dobbiamo responsabilmente essere allegri, ma pensate davvero che 17mila euro per le luminarie siano la risposta più giusta? E perché nel capoluogo si decide che sia la pubblica amministrazione a finanziarle con un importo molto più alto rispetto al passato, mentre nelle altre frazioni sono le pro loco con l’aiuto dei cittadini a pagare interamente quest’allegria?

E poi che ne dite del tempismo perfetto con cui Morini e compagni destinano 40 mila euro sul portale del comune? Proprio adesso si doveva rinnovare anziché fornire un ulteriore aiuto al comparto turistico e alle nostre famiglie?

Noi crediamo che in momenti così particolari occorra avere un minimo di competenza per sbagliare il meno possibile – concludono -. Siamo disposti a capire e sopportare alcuni errori: ci sembra però che il sindaco Morini e la sua giunta si stiano approfittando della tolleranza e della pazienza nostra e soprattutto dei cittadini del Comune di Manciano”.

 

Commenti