La canzone simbolo della Maremma diventa una luminaria: spettacolo di luci in centro fotogallery

Più informazioni su

GROSSETO – La città di Grosseto si prepara per il Natale con una veste luminosa che accompagnerà i grossetani durante tutto il periodo delle festività. Quest’anno in particolare, i simboli tradizionali delle feste assumono un significato che vuole essere ricco di speranza e di solidarietà per il futuro.

Con la giornata di oggi si inaugurano gli addobbi natalizi – tra cui le luminarie diffuse per tutto il centro storico e l’abete presente in piazza Duomo – voluti dall’Amministrazione comunale insieme con l’Istituzione Le Mura, il Centro Commerciale Naturale Centro Storico di Grosseto e tutti quei soggetti che collaborano per animare le festività nel centro storico, sempre nel pieno rispetto della normativa anti-covid19.

L’intero Baluardo Fortezza, per la prima volta, offrirà uno spettacolo unico nel suo genere rendendo le Mura protagoniste assolute. Con l’accensione dell’imponente albero luminoso i grossetani potranno ammirare anche dall’esterno delle Mura, luci di speranza e di amore per la nostra terra. Le piazze basse recentemente restaurate ed illuminate, il Cassero con le sue animazioni natalizie, le Casette cinquecentesche con un richiamo al tricolore, sono solo una parte di quello che la Fortezza avrebbe dovuto essere per questo Natale con mostre, presepi creati da alcuni cittadini, musica, città del Natale per i più piccoli e mercatini. Un appuntamento, questo, solo rinviato.

“Il centro storico è un bene prezioso alla portata di tutti – dice il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna -. Non vogliamo lasciare che l’emergenza covid spenga la magia del Natale: per questo motivo l’Amministrazione comunale ha voluto contribuire per impreziosire i luoghi storici e culturali, simbolo del centro storico e per sostenere i commercianti, fortemente provati da questo periodo di emergenza sanitaria, nella speranza che il Natale possa rappresentare un momento di serenità per tutti noi.”

“Con l’illuminazione natalizia del centro storico vogliamo tornare a far connettere il tessuto commerciale locale, la rete della cultura cittadina e l’intera comunità grossetana – affermano il vice sindaco Luca Agresti e l’assessore alle Attività produttive, Riccardo Ginanneschi -. Vogliamo mettere in risalto l’identità forte e coraggiosa dei maremmani; un messaggio che emerge dalle luminarie installate in corso Carducci che riportano i versi della canzone popolare ‘O mite terra’ che raccontano di una Maremma indomita, pronta a rinascere in tutta la sua forza e bellezza durante la primavera.”

“L’Istituzione Le Mura ha voluto fortemente rovesciare – afferma il Presidente dell’Istituzione Le Mura, Alessandro Capitani – il concetto di un ricordo pesante, offrendo una luce che testimonia l’impegno e la costanza nel valorizzare il patrimonio monumentale cittadino più importante della Città. Per questo il Baluardo Fortezza con il suo Cassero senese sarà acceso per la prima volta proprio in un momento in cui le distanze sociali si fanno più rigide e impegnative da sopportare. L’illuminazione, visibile da buona parte della città, rappresenta una luce di speranza per tutti in queste difficili serate.”

“Questo Natale sarebbe dovuto essere diverso – commenta Enrico Collura, presidente del CCN Centro Storico Grosseto – avevamo già imbastito l’organizzazione di un mercatino di Natale in piazza Dante, una serie di laboratori per bambini e tanto altro. Purtroppo la pandemia ci ha rallentato, ma non ci fermeremo. Grazie a tutti i commercianti che, nonostante il periodo difficile hanno deciso di contribuire ad illuminare il nostro centro, e grazie di cuore a Conad che, anche in questo caso, ha dato il suo sostanzioso apporto economico. Sarà un Natale strano, ma sarà di certo un Natale luminoso.”

“Con il nostro contributo all’accensione delle luminarie nel centro storico cittadino – commenta Alessio degli Innocenti, socio di Clodia Commerciale srl, la società proprietaria dei negozi Conad di Grosseto – vogliamo comunicare simbolicamente la nostra vicinanza a tutte le famiglie grossetane, alle quali auguriamo un felice e sereno Natale. Illuminare le vie della nostra città non significa soltanto abbellire qualcosa che già di per sè è meraviglioso, ma anche e soprattutto scaldare i cuori delle persone, diffondere un segnale di ottimismo, capace di regalare un’atmosfera di magia nonostante tutto. Lo stupore …ed un sorriso in più saranno già un bel risultato. In questo momento di particolare difficoltà legato alla pandemia, ci teniamo più che mai a sostenere tutte le iniziative finalizzate alla valorizzazione del centro cittadino.”

Più informazioni su

Commenti