La Blue Factor Castiglione riprende a giocare: trasferta in Puglia e derby con il Grosseto

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – Riparte anche il campionato di serie A2 e per la Blue Factor Castiglione c’è subito la lunga trasferta a Giovinazzo per affrontare i biancoverdi di Pino Marzella. Il quintetto biancoceleste ha potuto disputare solo la prima giornata, con la sfortunata, e per certi versi immeritata, sconfitta interna contro l’Hp Matera di Angelo Depalma e ricomincia con la gara della settima giornata, con la trasferta in terra di Puglia, dove i biancocelesti affronteranno la Afp, una squadra anch’essa imbottita di giovani prospetti ma destinata, nei progetti biancoverdi, a rinverdire i fasti dei grandi prodotti del vivaio locale del passato, uno dei più prolifici d’Italia. Durante i mesi di dicembre e gennaio saranno poi recuperate infrasettimanalmente, con un vero e proprio tour de force, le cinque gare non disputate dai castiglionesi.

La ripresa è stata resa possibile dal nuovo protocollo Fisr, che prevede che tutti i membri della squadra che vanno in pista, giocatori e staff, siano sottoposti a tampone antigenico entro le 72 ore precedenti alla gara per garantire la negatività al Covid-19 di chi scende in campo. La società biancoceleste li ha effettuati nella serata di giovedì, poco prima dell’ultimo allenamento di rifinitura, e tutto il gruppo, compreso lo staff, è risultato fortunatamente negativo. Sul fronte tecnico la lunga pausa ha permesso di recuperare i lungodegenti Gigi Brunelli e Lorenzo Biancucci, ma mentre il giovane Biancucci appare completamente recuperato dal problema al polso e in forma, Brunelli è rientrato in gruppo solo lo scorso lunedì e difficilmente sarà in condizione prima di un paio di settimane, avendo alle spalle molti giorni di inattività per una fastidiosa pubalgia, anche se sarà sicuramente convocato. A parte un po’ di preoccupazione per Alberto Cabiddu per un colpo preso in allenamento che non dovrebbe creare eccessivi problemi, tutti gli altri sono abili e arruolati, pronti e particolarmente vogliosi di riprendere questa grande avventura di A2, che per un gruppo dall’età media di poco oltre 16 anni costituisce sicuramente una grande opportunità. Dalla Puglia mister Biancucci si aspetta conferme dai propri giovanissimi, che hanno lavorato con molto impegno in questo periodo di sosta forzata, dopo che nell’antipasto della prima giornata avevano avuto modo di testare come il livello della serie A2 sia molto più alto rispetto ai campionati a cui erano abituati. Per la trasferta di Giovinazzo questi i convocati: Irace, Biasetti, Montauti, Maldini, Cabiddu, Biancucci L., Brunelli, Donnini.

In questo fine settimana inizia anche il campionato di serie B, che vede l’Hc Castiglione partecipare con una squadra giovanissima, in pratica i ragazzi che nella scorsa stagione hanno disputato la under 17. Il campionato cadetto vede il farm team biancoceleste iniziare domenica alle ore 18 sul campo della corazzata Alice Grosseto, squadra formata da veterani con un passato da grandi giocatori di massima serie e addirittura un ex Campione del Mondo, Franco Polverini. Ovviamente difficile pensare che i ragazzini castiglionesi, guidati sempre da Raffaele Biancucci, possano impensierire i vecchi marpioni biancorossi, ma sicuramente ce la metteranno tutta e potranno fare esperienza incrociando le stecche con dei mostri sacri di questo sport, dai quali magari carpire qualche segreto del mestiere. I convocati della serie B: Donnini, Mantovani M., Mantovani L., Santoni, Perfetti E., Perfetti L., Guarguaglini, Magliozzi, Montauti F., Grossi.

Commenti