Natale 2020: il 57% dei maremmani non lo passerà con la famiglia. Ecco i risultati del nostro Instapoll

Più informazioni su

GROSSETO – Torna l’appuntamento con #InstaPoll, i sondaggi che IlGiunco.net propone alla propria community per sapere come la pensa su alcune questioni di interesse generale.

In vista dell’arrivo del nuovo Dpcm, che uscirà in giornata ed entrerà in vigore da domani e che darà tutte le direttive su come organizzare le feste imminenti, vi abbiamo chiesto se il vostro Natale sarà diverso o meno da quello degli altri anni.
In previsione, il nuovo decreto stabilirebbe che per la giornata di Natale, quella di Santo Stefano e quella di Capodanno, non sarà possibile spostarsi tra Comuni. Inoltre, si richiederà responsabilità da parte dei cittadini riguardo al numero dei commensali nei pranzi e cene di festa.

Si sa, il Natale è un momento per lo più dedicato alla famiglia: spesso è il momento dell’anno in cui anche persone che non si vedono mai possono riunirsi e passare del tempo insieme. Ma non per tutti è così: per esempio c’è chi a Natale lavora (e questo è un altro punto importante che il Governo scioglierà nelle prossime ore in riferimento all’apertura o meno di bar e ristoranti), e chi lo trascorre da solo o con pochissimi parenti e/o amici.

Al di là delle tradizioni di ciascuno, vi abbiamo chiesto se questo Natale sarà diverso rispetto agli altri: la stragrande maggioranza (66,1%) ha risposto che sì, sarà un 25 dicembre inedito rispetto alle proprie abitudini. Il 56,8% dei votanti ha risposto che non si riunirà con i propri familiari.

Per quanto riguarda il numero di persone che si siederanno a tavola insieme per il pranzo di Natale, il 51,7% dei partecipanti all’Instapoll ha dichiarato che si riunirà con al massimo cinque persone, il 41,4% con un numero di commensali tra sei e nove. Infine, il 6,9% dei votanti ha risposto che a Natale a tavola siederanno con più di dieci amici e/o parenti.

In vista della riapertura dei negozi in tutta Italia, che probabilmente saranno in attività fino alle 21 tutti i giorni per evitare assembramenti, vi abbiamo chiesto se usufruirete di questa possibilità o se, per quest’anno, prediligerete l’acquisto online dei regali di Natale. Il 53,3% ha risposto che andrà per i negozi a fare shopping durante le feste, mentre il 43,6% ha dichiarato che comprerà online. Il 60,2% dei votanti, però, teme possibili assembramenti nei negozi.

Infine, vi abbiamo chiesto se siete d’accordo che cinema e teatri da una parte e le piste da scii dall’altra rimangano chiusi durante le festività. Il 50,8% si dice contrario a mantenere chiusi cinema e teatri, mentre il 58,1% è favorevole a mantenere chiuse le piste da scii.

Più informazioni su

Commenti