Quantcast

Il Circolo Pattinatori punta sui giovani della squadra di serie B targata RRD, Brizzi: «Dobbiamo giocare e crescere»

GROSSETO – «Abbiamo una squadra di qualità, che ha solo bisogno di giocare insieme». Il coach Alessandro Brizzi presenta così la formazione del Circolo Pattinatori Grosseto RRD, che parteciperà, da domenica, alla Coppa Italia di serie B. «Anche per noi – prosegue il tecnico follonichese – è stato tutt’altro che facile ripartire. Al primo allenamento si sono presentati in quattro, ma piano piano i ragazzi stanno ritrovando la necessarie serenità e sembrano pronti a tornare in pista».

Brizzi si trova fra le mani un quintetto giovanissimo, che comprende un gruppo di atleti reduci dal campionato under 17 (Raffaello e Leonardo Ciupi, Alfieri, Casaburi e Casini), i confermati Bardini – che dividerà i suoi impegni con la serie A1- Angeli, Bianchi e Rosati. A dare esperienza al giovanissimo organico è stato chiamato Michele Achilli, 44 anni, un giocatore che vanta trascorsi in A1 e A2 con le maglie di Prato, Castiglione e Siena (foto di Mimmo Casaburi).
Con un marchio prestigioso come la Roberto Ricci Design, che ha sposato immediatamente il progetto della società del presidente Stefano Osti, il quintetto di Alessandro Brizzi si pone l’obiettivo di far crescere i ragazzi usciti dal vivaio biancorosso e di prepararli per un salto in prima squadra.

«Siamo ripartiti piano – sottolinea Alessandro Brizzi – ma ora ci sarebbe bisogno di tranquillità, di lavorare per ritrovare la forza fisica, la testa giusta per affrontare le partite. Con il gruppo al completo agli allenamenti possiamo affrontare nella maniera migliore la stagione. L’esordio di Castiglione ci dirà comunque a che punto siamo e in cosa dobbiamo lavorare per raggiungere il top della condizione».
La rosa della RRD Grosseto: Michele Achilli, Lorenzo Alfieri, Leonardo Angeli, Alessandro Bardini, Matteo Battaglia, Marco Maria Bianchi, Federico Buralli, Lorenzo Camisoli, Alessio Casaburi, Dario Casini, Leonardo Ciupi, Raffaello Ciupi, Andrea Fantozzi, Vittoria Masetti, Filippo Rosati, Michael Saitta. All. Alessandro Brizzi.

Commenti