A scuola si studia anche per ottenere il patentino digitale

FOLLONICA – La classe prima D della scuola Bugiani di Follonica, inizierà in questi giorni un percorso formativo durante le ore scolastiche per l’acquisizione del patentino digitale. Un progetto promosso da Corecom Toscana, Istituto degli Innocenti di Firenze, polizia postale e uffici scolastico regionale rivolto a classi prime di scuole secondarie in tre istituti della Regione Toscana dei quali uno sarà l’istituto comprensivo Leopoldo 2 di Lorena di Follonica.

Il progetto prevede per i ragazzi un percorso formativo a distanza di 10 ore finalizzato all’acquisizione di competenze digitali e di una consapevolezza dei rischi a cui si può andare incontro navigando su internet e frequentando i social network. Si mira all’acquisizione di un uso efficace e consapevole del web per la formazione di cittadini digitali.

Tutte le discipline saranno coinvolte rientrando il progetto a pieno titolo in educazione civica, materia di nuovo e giustamente reintrodotta tra le discipline scolastiche, al quale viene dedicato un monte ore a parte all’interno del monte ore annuale e che prevede una valutazione collegiale da parte del consiglio di classe.

Gli alunni inizieranno il progetto i primi giorni del mese di dicembre; i docenti del corso si incontreranno prima con i genitori degli alunni ai quali sarà esposto il progetto, poi con tutti i docenti di classe che lavoreranno in classe connettendosi alle videolezioni in sincrono ed interagendo, infine inizierà il percorso formativo degli alunni con un primo monitoraggio iniziale che servirà per confrontare le competenze acquisite dagli alunni alla fine del progetto.

Il percorso proseguirà a gennaio 2021 e prevede due lezioni settimanali, quindi l’esame finale per ottenere il patentino digitale.

Tutti gli alunni e i loro docenti si connetteranno individualmente dall’aula ritrovandosi in un’aula virtuale con Meet, in modo da potere interagire tra di loro e con i loro docenti; alla fine del percorso  gli alunni si candidano ad ottenere l’ambito patentino digitale che li promuoverà cittadini consapevoli del web.

“Il progetto di patentino digitale – dichiara l’assessore Barbara Catalani –  è stato promosso dall’amministrazione comunale e dall’assessorato alle politiche educative in accordo con Regione Toscana e Corecon con il preciso intento di lavorare sulle competenze digitali, per costruire una adeguata ‘cassetta degli attrezzi’ in materia digitale e soprattutto per la navigazione web”.

“Il progetto fu presentato lo scorso autunno – continua l’assessore – convinti che oggi sia fondamentale imparare a usare correttamente la rete e le sue tantissime potenzialità, poiché, come si suol dire, abbiamo una Ferrari e la guidiamo come una bicicletta. Oltre a questo è assolutamente indispensabile conoscere i rischi della rete, perché la navigazione sia sicura e efficace.

E’ un progetto importante che vogliamo realizzare, come amministrazione comunale, insieme al mondo della scuola e ai ragazzi”.

 

 

Commenti