La duna denuncia: «Il parco di Montioni è una discarica a cielo aperto»

FOLLONICA – “Nonostante lo stop imposto ai trasporti e spostamenti in questo periodo, non ha tregua lo scempio dell’abbandono indiscriminato di rifiuti”. Scrive, in una nota, Marco Stefanini della associazione La duna.

“Nel parco di Montioni, quindi nemmeno in zone molto accessibili – prosegue -, vengono costantemente abbandonati rifiuti di ogni tipo. Pochi giorni fa vennero scaricate centinaia cassette di frutta, batterie, residui di lavori edili e metallici, rifiuti urbani e così via.

Abbiamo evidenziato stavolta i sacchi di immondizia abbandonati vicino ai vecchi forni, che dovrebbero essere uno dei punti storici dei percorsi del parco ,e invece, oltre ad essere abbandonati ad un destino di sicuro crollo, sono anche usati come zona di scarico.

Vorremmo sperare in un intervento di salvaguardia e protezione da parte del comune di Follonica, nel quale ricade il sito – conclude -. La rimozione dei rifiuti, una volta segnalati, avviene. Manca il resto”.

Commenti