Il Comune lancia #NataleInsieme: con i cittadini per rendere magiche le feste nonostante il Covid

SCARLINO – Sarà un Natale diverso dal solito, con le restrizioni dovute alla pandemia di Covid-19. Ma un Natale che l’Amministrazione comunale vuole comunque festeggiare insieme con i suoi cittadini, seppur a distanza.

«Le festività natalizie saranno sicuramente differenti rispetto alla tradizione – spiega il sindaco Francesca Travison – ma vogliamo comunque celebrare questo particolare momento dell’anno insieme, lontani ma simbolicamente vicini».

Nei prossimi giorni verrà installata la luminaria, che quest’anno è completamente finanziata dal Comune di Scarlino. «Abbiamo preferito non chiedere il sostegno dei privati come nel 2019 – spiega l’assessore Silvia Travison – perché vogliamo riservarci questa possibilità in caso di necessità, vista l’emergenza Covid in corso».

Saranno posizionati tre alberi di Natale nei centri abitati e saranno illuminate a festa la Rocca Pisana e le strade principali del Comune. Niente luci, purtroppo, in due zone dove non è stato possibile allacciare l’illuminazione natalizia alla rete pubblica.

«Per le aree Le Case e 167 – spiega ancora l’assessore Travison – abbiamo deciso quindi di coinvolgere un gruppo di volontari che ci aiuteranno a consegnare gli alberi di Natale e i ciclamini che abbiamo acquistato per addobbare anche i due quartieri e il borgo. Purtroppo non possiamo fare altrimenti, ma abbiamo ricevuto il sostegno delle Contrade e di alcuni cittadini che ci aiuteranno a distribuire gli alberi e a coinvolgere la popolazione».

Durante le vacanze natalizie l’associazione Asiniamo proporrà alcuni tutorial dedicati ai bambini per costruire decorazioni casalinghe: i video verranno pubblicati sulla pagina Facebook del Comune di Scarlino.

«Alle famiglie chiederemo di pubblicare una foto su Instagram con gli hasthtag #NataleInsieme e #comunediscarlino – continua l’assessore –: le immagini verranno poi condivise sul profilo istituzionale. Sarà anche questo un modo per sentirci vicini in un momento così particolare».

Anche il gruppo di Scarlinopolis parteciperà alle iniziative natalizie coinvolgendo i piccoli allievi dei laboratori teatrali nella realizzazione di brevi video dedicati sempre al Natale.

«Non sappiamo ancora come si evolverà la situazione sanitaria: aspettiamo che il Governo questa settimana comunichi le disposizioni per la nostra regione. Nel caso in cui in Toscana le misure restrittive venissero allentate vorremmo anche regalare alle famiglie una decorazione. Per distribuirle verranno coinvolte la Croce Rossa e Scarlino Soccorso, che hanno già dato la loro disponibilità: chiederemo una donazione libera a chi ritira il regalo per devolvere il ricavato alle due associazioni di volontariato. Comunicheremo ai cittadini le iniziative di volta in volta, perché ad oggi è impossibile fare un programma: sarà un Natale diverso, ma lo festeggeremo insieme».

Commenti