Grosseto: poco gioco ma punto prezioso contro la Pro Patria

Più informazioni su

BUSTO ARSIZIO – Il Grifone torna in Maremma con un punto che, visto com’è andata la gara, può far sorridere i biancorossi. Una partita non bellissima, con poche occasioni per i maremmani, ma che serve per muovere la classifica. Barosi migliore in campo. Tra tutti spiccano le prestazioni di Fratini e Gorelli.

Foto di Roberta Corradin

In campo tante le novità per i biancorossi, a partire dal modulo, 352, e dai due esordi dal primo minuto: Simeoni, sulla fascia sinistra, e il difensore della Lazio Kalaj, in mezzo alla difesa. Una difesa inedita a tre, con il giocatore della Lazio a completare il reparto insieme a Ciolli e Gorelli. In mezzo al campo torna Vrdoljak, davanti alla difesa, con Fratini e Sersanti mezz’ali. Davanti tandem inedito con Russo e Boccardi. La prima vera occasione arriva al 5’ con il lancio lungo dei padroni di casa che servono Latte Lath, l’attaccante si coordina e al volo prova a girare in porta da posizione angolata, ma la palla finisce sul fondo. Soltanto due minuti dopo arriva, da corner, l’occasione più ghiotta per i padroni di casa con Lombardoni che a due passi da Barosi si vede chiudere lo specchio con una respinta miracolosa del portiere maremmano. Il Grosseto prova a mantenere il possesso palla, ma ad essere pericolosi sono ancora i padroni di casa con il contropiede di Latte Lath che trova ancora una volta l’ottima risposta di Barosi. Il Grifone si vede per la prima volta alla mezz’ora, con il contropiede di Fratini, bravo a rubare palla e a gettarsi in avanti, e con la conclusione di Raimo che impegna Greco. Due minuti dopo azione fotocopia di Raimo che prova il tiro dallo stesso punto, ma la palla finisce alta.

Nella ripresa il copione non cambia: dopo cinque minuti è ancora Latte Lath, il più pericoloso dei suoi, a presentarsi solo davanti a Barosi ma l’estremo difensore grossetano compie ancora una volta un miracolo e chiude la porta grossetana. Alla mezz’ora fuori Vrdoljak, Russo e Boccardi per Cretella, Galligani e Moscati. Al 39’ Grosseto in dieci per l’espulsione di Raimo, che riceve il secondo giallo e lascia i biancorossi in dieci. Sersanti scala sulla destra e il Grosseto cerca di mantenere il pari per tornare in Maremma con un punto che, vista la partita, rappresenta a tutti gli effetti un motivo per sorridere.

 

PRO PATRIA-GROSSETO 0-0

PRO PATRIA: Greco, Galli, Gatti, Kolaj (13’ st Parker), Boffelli, Bertoni, Pizzul (25’ st Castelli), Fietta, Spizzzichino (13’ st Colombo), Lombardoni, Latte Lath (25’ st Cottarelli). A disposizione: Mangano, Compagnoni, Saporetti, Piran, Ferri, Dellavedova, Pisan. All. Javorcic.

GROSSETO: Barosi, Raimo, Ciolli, Gorelli, Kalaj (6’ st Polidori), Simeoni (5’ st Campeol), Vrdoljak (3’ì st Cretella), Sersanti, Fratini, Boccardi (30’ st Moscati), Russo (30’ st Galligani). A disposizione: Antonino, Pierangioli, Kraja, Manicone, Consonni, Pedrini, Sicurella. All. Stefani.

ARBITRO: Pascarella di Nocera (Spagnolo di Reggio Emilia, Arena di Roma).

RECUPERO: 1’ pt; 3 st.

Più informazioni su

Commenti