Coronavirus, Lega: «Importante tutelare il comparto sciistico. Servono risposte rapide»

GROSSETO – “Tutelare il comparto sciistico che, in provincia di Grosseto, registra il secondo comprensorio regionale sul Monte Amiata”. Lo scrivono l’onorevole della Lega Mario Lolini e il consigliere regionale Andrea Ulmi.

“Come partito – scrivono i due esponenti del Carroccio maremmani- stiamo monitorando la situazione sia a livello regionale che nazionale, sul solco di quanto sta avvenendo a livello Europeo su cui è intervenuta, sollecitata dal territorio, con un’interrogazione l’onorevole Susanna Ceccardi che, alla Commissione, ha chiesto di armonizzare le normative governative e se siano previsti dei contributi per i danni subiti a causa del lockdown”.

“Il rischio – affermano- è quello che come al solito in Europa ognuno vada per conto proprio a discapito dell’economia turistica italiana. Mentre il Governo discute gli operatori attendono le soluzioni che ancora non ci sono, mentre in Regione, a parte i professati interessamenti del presidente Giani in Consiglio e gli atti della Conferenza Stato-Regioni, attendiamo decisioni concrete sul settore”.

“Con le prime nevicate gli impianti sono chiusi – concludono Lolini e Ulmi- pensiamo che il comprensorio amiatino non possa perdere ciò che il Natale e la stagione invernale rappresenta per l’economia del territorio. Dunque servono risposte ed anche rapide”.

Commenti