Troppo poco Grosseto per la Juve: il Grifone cade ad Alessandria

Più informazioni su

ALESSANDRIA – Due reti nella ripresa e il Grosseto cade al Moccagatta contro la Juventus under 23. Una partita bruttina, giocata male dai biancorossi, che resistono un tempo e cadono poi nella ripresa sotto i colpi delle individualità dei ragazzi di mister Zauli. Peccato, anche perché quello visto contro la Vecchia signora è forse il Grosseto più brutto della stagione.

Foto Us Grosseto 1912 – Noemy Lettieri

Accenno di turn over per i biancorossi di mister Stefani, anche sulla panchina del Grosseto in sostituzione dello squalificato Magrini. In difesa rientra Polidori, mentre Raimo si accomoda nuovamente sulla corsia di sinistra. A centrocampo Cretella davanti alla difesa, con Sicurella e Kraja mezz’ali e Pedrini trequartista dietro a Galligani e a Manicone, all’esordio da titolare. Sotto gli occhi di Nedved, in tribuna per osservare i suoi ragazzi, la prima vera azione arriva al 12’ con la discesa sulla sinistra di Galligani che salta un avversario, entra in area e serve Pedrini, anticipato però dalla difesa bianconera. La Juventus risponde al 22’ con un pezzo di bravura di Del Sole, che in area cerca il secondo palo ma trova un prontissimo Barosi che in tuffo chiude in angolo. Partita lenta Correia trova il modo di velocizzare con una manovra al 37’ e un tiro da fuori che mette i brividi agli ospiti, uscendo però di poco alla sinistra di Barosi. Il primo tempo si chiude con la punizione, dal limite, che Rafia esplode verso la porta biancorossa, ma Barosi si accartoccia e para. Nella ripresa dentro Sersanti e Fratini per il Grosseto, mentre entrano Leone e Ranocchia. Passano sono 3’ e, su calcio d’angolo, Vrioni porta in vantaggio la Juventus con un colpo preciso sotto porta. Nemmeno il tempo di rialzare la testa che la Juventus raddoppia con il rasoterra di Rafia: 2-0 per i bianconeri e notte fonda, in cinque minuti, per i maremmani. Dentro Moscati e Russo per Manicone e Sicurella. Al 32’ si rivede il Grosseto con una punizione di Russo, che angola ma Nocchi vola e salva la porta bianconera. L’ultima occasione è per Moscati, che dal limite prova a incrociare un rasoterra che finisce però lontano dalla porta. Finisce così forse la peggiore partita del Grosseto, fin qua, che adesso sarà chiamato a rifarsi facendo visita domenica prossima alla Pro Patria.

 

 

JUVENTUS UNDER23-GROSSETO 2-0

JUVENTUS U23: Nocchi, Coccolo, Peeters, Fagioli, Capellini, Correia, Di Pardo (36’ st Wesley), Rafia, Vrioni, Del Sole, Delli Carri. A disposizione: Bucosse, Oliveira, Troiano, Petrelli, Ranocchia, Brighenti, Leone, Gozzi, Barbieri, Mosti, Riccio. All. Zauli.

GROSSETO: Barosi, Polidori (28’ st Simeoni), Gorelli, Ciolli, Raimo, Cretella, Kraja (1’ st Sersanti), Sicurella (9’ st Moscati), Pedrini (1’ st Fratini), Galligani, Manicone (9’ st Russo). A disposizione: Antonino, Kalaj, Pierangioli, Boccardi, Campeol, Consonni, Vrdoljak. All. Stefani.

ARBITRO: Eduart Pashuku di Albano Laziale (Milos Tomasello Andulajevic di Messina, Ferdinando Pizzoni di Frattamaggiore).

RETI: 3’ st Vrioni, 8’ st Rafia.

RECUPERO: 1’ pt-3’ st.

Più informazioni su

Commenti