Coronavirus: in Toscana nuovi contagi ancora sotto mille. Giani: «Diminuiscono i ricoveri»

Più informazioni su

GROSSETO – Per il secondo giorno consecutivo la Toscana registra un numero di nuovi casi positivi al coronavirus sotto quota mille. Ieri i nuovi positivi erano stati 962, oggi sono 984, ma il dato è ancora in miglioramento perché rispetto a ieri è cresciuto il numero dei tamponi (oltre i 14mila, ieri erano circa 11mila) e questo significa che scende in modo significativo anche la percentuale dei positivi sui tamponi effettuati.

«L’aspetto più positivo di questi giorni – ha messo in evidenza il presidente Eugenio Giani durante la seduta odierna del consiglio regionale – è legato al numero dei ricoveri. Ieri è stato registrato un saldo di 61 ricoveri in meno rispetto al giorno precedente. Un’inversione di tendenza che riguarda anche le terapie intensive che non stanno crescendo».

Dopo il picco di contagi delle scorse settimane, numeri che hanno contribuito a “portare” la Regione in zona rossa, quando si sono raggiunti i 16mila nuovi casi in una settimana, in questa nuova settimana, secondo i dati di questi primi tre giorni (da domenica a martedì), i nuovi positivi non dovrebbero superare la quota di diecimila.

Il presidente Giani ha spiegato che i dati di questi giorni saranno trasmessi alla centrale nazionale per poter essere analizzati in vista del prossimo venerdì quando si prenderanno nuove decisioni da parte del ministero della salute sulla valutazione del grado di rischio della Toscana. È possibile che ci siano novità per quanto riguarda una diversa classificazione della nostra regione, da zona rossa a zona arancione, già nella prossima settimana, prima del 3 dicembre, quando è atteso un nuovo dispositivo del Governo. Il Dpcm, varato lo scorso 3 novembre  dal presidente del consiglio Giuseppe Conte sarà in vigore infatti fino al prossimo 3 dicembre, e in queste ore il Governo è al lavoro per definire nuove misure da applicare per il mese di dicembre.

Più informazioni su

Commenti