Quantcast

Le marmellate della speranza in vendita per sostenere chi aiuta le donne vittime di violenza

GROSSETO – La consigliera provinciale con delega alle pari opportunità, Olga Ciaramella, sostiene l’iniziativa di raccolta fondi per le associazioni che si occupano delle donne vittime di violenza. Iniziativa che è stata presentata anche al Presidente della Provincia, Antonfrancesco Vivarelli Colonna.

Dal 24 al 30 novembre, in molti supermercati Coop della provincia di Grosseto si potranno acquistare le confetture di more, mirtilli e frutti di bosco prodotte della coop. agricola “Insieme” che coltiva piccoli frutti in Bosnia ed Erzegovina, nell’area tra Bratunac e Srebrenica, teatro di massacri etnici nel 1995. La cooperativa Insieme, nata nel 2003 nella Republika Srpska, è una realtà che da anni combatte per dare un futuro a tutte quelle donne che, durante gli anni ’90, subirono la violenza della guerra.

Un’iniziativa che ha un duplice effetto: aiutare le coltivatrici al di là dell’Adriatico (la coop. “Insieme” nasce per favorire il ritorno a casa dei profughi della ex-Jugoslavia) e sostenere le associazioni che in Italia aiutano le donne in difficoltà.

Per ogni vasetto acquistato, Unicoop Tirreno devolverà 0,50 euro all’Associazione Il Mandorlo che gestisce la casa rifugio, un presidio importantissimo per la protezione delle persone che hanno subito violenza. Unicoop Tirreno, al di là della campagna per la raccolta fondi, devolverà comunque la cifra di mille euro per aiutare l’Associazione il Mandorlo.

Nella provincia di Grosseto, per partecipare alla campagna per la raccolta fondi, bisogna recarsi nei seguenti supermercati Coop: Maremà, Orbetello, Follonica (via Chirici), Castiglione della Pescaia, Massa Marittima e Bagno di Gavorrano.

La Provincia di Grosseto, grazie alla volontà della consigliera provinciale con delega alle Pari Opportunità, Olga Ciaramella, invierà, inoltre, una lettera a tutte le commissioni delle Pari Opportunità dei vari Comuni grossetani per promuovere maggiormente l’iniziativa.

“Combattere la violenza sulla donne significa promuovere una società migliore – dichiarano Antonfrancesco Vivarelli Colonna, presidente della Provincia di Grosseto, e Olga Ciaramella, consigliere provinciale con delega alle pari Opportunità – Siamo convinti che la comunità grossetana parteciperà con grande entusiasmo all’iniziativa, dimostrando ancora una volta la sua sensibilità a tematiche di questo genere. Ancora una volta la Provincia di Grosseto mantiene alta l’attenzione su una delle più grandi piaghe sociali del nostro tempo”.

“Anche quest’anno e più che mai – spiega Maura Latini, amministratore delegato di Coop Italia – siamo convinti che sia importante impegnarci per stare al fianco delle donne vittime di violenza, contrastare il fenomeno del femminicidio e promuovere una cultura di riconoscimento e rispetto dei diritti umani”.

Commenti