Nannetti: «Stagione invernale alle porte, in un momento così difficile serve unità tra gli operatori»

Più informazioni su

CASTEL DEL PIANO – “Sul Monte Amiata è caduta la prima neve, a ricordarci che la stagione invernale è alle porte”. Così Renzo Nannetti, consigliere comunale di Castel del Piano con delega al turismo.

“In questo difficile momento dobbiamo affrontare la nostra battaglia, con l’energia e la volontà di fare che ci contraddistinguono – spiega – A proposito di neve, nelle scorse settimane, i comuni di Casteldelpiano, Seggiano ed Abbadia San Salvatore, con le società che gestiscono gli impianti di risalita verso la nostra vetta, Isa e Ais, si sono impegnati per firmare un protocollo d’intesa, che sancisce regole basilari di comportamento, per il ripristino della stazione sciistica del Monte Amiata. I medesimi attori hanno stilato un accordo unitario sulla tariffazione per gli abbonamenti e tutto ciò che concerne gli orari di apertura degli impianti di risalita, la battitura delle piste ed il loro ripristino, il primo soccorso agli utenti, il  mantenimento dei campi scuola, resi attivi e funzionanti sempre, nei  due versanti della montagna, anche con innevamento artificiale”.

“Il protocollo d’intesa prevede una gestione unitaria che avvantaggi, sia gli operatori economici, che l’utenza e giovi all’immagine della montagna intera – scrive Nannetti – Si richiedono logicamente, risorse necessarie per affiancare gli sforzi economici delle due società, anche per superare il particolare momento di criticità, per la nefasta influenza del Covid 19, che limiterà senz’altro il comparto produttivo invernale in toto, ma non possiamo negare che, anche se la parte alta della montagna è in sofferenza, per le negative stagioni invernali e a causa delle variazioni climatiche,  la risorsa economica bianca, rappresentata dalla neve, risulta ancora necessaria ed insostituibile, per il pareggio di esercizio di tutte le aziende operanti nel turismo invernale dell’Amiata, nonostante le risorse del progetto “Non solo neve”.

“Sistema neve Amiata – aggiunge  il consigliere – è il nome del protocollo di gestione unitaria invernale per il monte Amiata per il 2020/21, che mira a soddisfare  le richieste di tutti coloro che come utenti o operatori godono e soffrono di questa economia e di questo sport e non solo, perché si cerca pure di reinventarsi ed organizzarsi in base al momento ed al contesto particolare in cui stiamo vivendo”.

“E’ a tale proposito che, come consigliere al turismo – afferma – voglio pensare in positivo e credere nello sviluppo dell’Amiata, per questo settore, anche come ripartenza, grazie a tutto quello che dal punto di vista paesaggistico, climatico, ambientale, culinario, la nostra montagna ci offre.  Come amministrazione comunale, attraverso l’ufficio turistico, rimarremo a disposizione di tutti coloro che avranno bisogno, per qualsiasi informazione, inoltre, secondo le normative, se ci consentiranno di organizzare manifestazioni, eventi, passeggiate, itinerari per riscoprire e godere delle bellezze del nostro territorio anche nella stagione invernale, come ciaspolate con guide, lo faremo senz’altro. Durante il periodo natalizio il paese e le frazioni si illumineranno ancora e sempre di più, per vivere in un clima sereno, di pace e serenità per tutti. Non mancheranno sorprese, anche se, sia i mercatini di Natale che  il presepe vivente, senza dubbio, non potranno essere svolti e ce ne dispiace”.

Più informazioni su

Commenti