All’Argentario arrivano le colonnine di ricarica per bici e auto elettriche e l’info-point multimediale

Più informazioni su

MONTE ARGENTARIO – «Una serie di iniziative in corso di definizione e di programmazione renderanno sempre più green il nostro territorio, a conferma di quanto sia importante, per la nostra amministrazione, la tutela di un ambiente che per l’Argentario è l’attrattore turistico fondamentale» afferma Gian Luca Gozzo assessore al governo del territorio e all’ambiente.

«In quest’ottica, nell’ambito della mobilità urbana ed extraurbana, l’idea è quella di non farsi trovare impreparati di fronte allo sviluppo dell’elettrico per le auto e le bici (come dimostrano anche i bonus del governo)».

«In primo luogo, è noto il progetto “Life for Silver Coast” che unisce più comuni, aziende, centri di ricerca ed università ed avente l’obbiettivo di creare un sistema integrato di mobilità elettrica: questo progetto, benché iniziato bene, era rimasto “impantanato” ma proprio in questi giorni siamo riusciti a superare le pastoie burocratiche. Presto, quindi, vedremo installate cinque colonnine (tre a Porto Santo Stefano e due a Porto Ercole) di ricarica per auto, scooter e barche, a cui si aggiungeranno tre stazioni di ricarica (brick box o rastrelliere) per bici elettriche» prosegue Gozzo.

«Nonostante l’emergenza covid in corso, il 10 agosto, il progetto era già partito in fase sperimentale con il servizio in sharing di e-bike e e-scooter che sarà poi pienamente operativo dall’estate del 2021. Oltre ai mezzi elettrici a disposizione, l’innovativo sistema di mobilità intermodale di “Life for Silver Coast” si baserà su una piattaforma di infomobilità, che fornirà informazioni ai gestori e agli utenti e permetterà l’acquisto dei biglietti per usufruire dei servizi, e sarà dotato di sensori fissi e mobili (ad esempio direttamente sulle bici elettriche) per la raccolta dei dati ambientali, come la salubrità dell’aria».

«Collaterale a questo progetto, c’è l’idea di creare uno “spazio digitale” all’inizio di Corso Umberto con un info-point multimediale, un punto di ricarica per device (tablet e smartphone) e wifi. A ciò si aggiunga che lungo la ciclabile esistente tra Santa Liberata e Porto Ercole saranno installati 4 totem informativi e 4 ciclo-officine, a servizio dei turisti e degli sportivi».

«Si aggiungano inoltre altre due colonnine di ricarica per auto, previste da Apcoa Parking, la società di gestione dei parcheggi blu, e un protocollo d’intesa che il comune ha sottoscritto con ENEL X Mobility che prevede la possibilità di ulteriori 15 infrastrutture di ricarica. Tutto ciò è utile anche ad arricchire di servizi il sistema dell’accoglienza e del turismo, che troverà ulteriori sbocchi nella valorizzazione della rete dei percorsi mtb e trekking presenti in tutto il nostro promontorio».

«Infine, nell’ambito delle opere pubbliche, va sottolineata la progettazione, che ben presto si concretizzerà, dell’impianto fotovoltaico sul tetto, in via di ristrutturazione, del Palazzetto dello Sport: un’opera che produrrà fino a 99 kw/anno e che coprirà il fabbisogno elettrico del palazzetto e altri cinque contatori (Pod) per il nostro comune. Altri interventi di questo tipo su altri edifici pubblici sono in via di studio».

«L’Argentario si candida quindi come territorio all’avanguardia nel mondo dello sviluppo sostenibile, grazie alla riduzione dell’emissione di gas serra, al notevole calo dell’inquinamento acustico grazie ai silenziosi mezzi elettrici e al miglioramento della qualità delle acque, e – conclude la nota – grazie infine all’attenzione al digitale che deve andare di pari passo con la tutela ambientale».

Più informazioni su

Commenti