Udc: «No alla riduzione del servizio di Guardia medica»

SORANO – «L’emergenza Covid non giustifica la riduzione di un servizio di grande importanza qual è la guardia medica» ad affermarlo Gian Luigi Ferrara vice coordinatore provinciale vicario Udc.

«Né sembra opportuno caricare di ulteriori responsabilità il 118. Per questo chiediamo al presidente della Regione, Eugenio Giani, di rivedere quella parte della sua ordinanza che lascia senza guardia medica in particolare quelle aree interne che hanno già una limitata copertura di servizi sanitari».

«L’Udc condivide la protesta di sindaci e assessori comunali della provincia di Grosseto e chiede alle forze politiche presenti in consiglio regionale, in particolare a Forza Italia con la quale ha condiviso programmi e candidati della recente campagna elettorale, di prendere una adeguata iniziativa».

Commenti