Lac: «In Laguna non si può cacciare. Il Tar deciderà il primo dicembre»

Più informazioni su

ORBETELLO – “Con l’ordinanza 6703/2020 di oggi, il Consiglio di Stato ha accolto l’appello cautelare della Lega per l’abolizione della caccia (Lac), difesa dall’avvocato Guglielmo Calcerano, con la conseguente inibizione dell’uso delle strutture predisposte per la caccia nella Laguna di Orbetello sino alla pronuncia nel merito del Tar toscano il prossimo 1 dicembre” scrive, in una nota, la Lac.

“La sentenza conferma il ‘pregiudizio irreparabile meritevole di immediata tutela‘ e che l’appello cautelare è assistito da valide ragioni, quantomeno con specifico riferimento al numero degli appostamenti autorizzati per la contestata e controversa difformità tra l’allegato cartografico e l’effettivo stato dei luoghi nella determinazione della cosiddetta superficie allagata, corrispondendo ad una maggiore superficie allagata una più intensa attività venatoria e, dunque, un maggiore numero di appostamenti”.

Nell’udienza del primo dicembre saranno approfondite tutte le censure avanzate dall’associazione ambientalista.

Più informazioni su

Commenti