Coronavirus, chiusi i mercati a Castiglione: ci saranno solo i banchi alimentari

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – Con il passaggio della Toscana in zona rossa il tradizionale mercato del sabato in piazza Ponte Giorgini e quelli che si tengono durante la settimana nelle frazioni di Tirli, Buriano e Vetulonia, sono stati chiusi.

Il sindaco Giancarlo Farnetani ha firmato oggi, giovedì 19 novembre, un’ordinanza in linea con le disposizioni dell’ultimo Dpcm, che resterà in vigore fino a nuove decisioni sul contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, prevedendo per i soli ambulanti che vendono prodotti alimentari, il posizionamento in appositi stalli, secondo la planimetria del mercato Covid adottata finora, rendendo così più scorrevole il percorso da seguire durante gli acquisti del sabato mattina.

«Per quanto riguarda lo svolgimento del mercato settimanale in piazza Ponte Giorgini – spiegano il sindaco Giancarlo Farnetani e l’assessora al commercio Susanna Lorenzini – considerate le caratteristiche dell’area e l’affluenza dei molti avventori, gli operatori dovranno assicurare un’adeguata informazione per garantire la distanza fra i clienti in attesa di essere serviti, lasciare uno spazio sufficiente fra i vari posteggi e individuare un’area di rispetto per ogni punto vendita in cui limitare la concentrazione massima di clienti presenti, ma soprattutto assicurarsi che sia rispettato, segnalandolo con la segnaletica, il distanziamento interpersonale di un metro».

«Continuiamo a chiedere ai castiglionesi – concludono Farnetanti e Lorenzini –di rispettare le regole previste e non minimizzarle. Solo seguendole scrupolosamente si mettono in campo tutti gli accorgimenti per fermare la pandemia».

Commenti