Il cannibale delle auto: le “spogliava” prima della rottamazione. Denunciato

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – I Carabinieri del Gruppo forestale di Grosseto hanno denunciato a piede libero un uomo, un marocchino di 27 anni titolare di un’impresa di Castiglione della Pescaia dedita al commercio di autoveicoli, per aver consegnato al centro di rottamazione autorizzato auto parzialmente depredate di parti che ancora potevano essere impiegate.

A seguito di un controllo documentale dei certificati di rottamazione e sentite diverse testimonianze, i militari hanno accertato che il giovane imprenditore privava le auto destinate alla rottamazione, in tutto integre e complete di ogni componente, di parti meccaniche e di carrozzeria. Il soggetto è stato denunciato alla Procura di Grosseto per attività abusiva di gestione di veicoli fuori uso.

L’operazione scaturisce da una serie di controlli che i Carabinieri forestali del Nipaaf di Grosseto stanno conducendo nell’ambito della corretta gestione dei veicoli fuori uso e delle attività ad essa connesse, per cui in caso di violazioni è previsto l’arresto da sei mesi a due anni e l’ammenda da 3mila a 30mila euro.

Commenti