Un nuovo pulmino per i disabili: «Mancano 14mila euro, ci appelliamo alla sensibilità delle persone»

PORTO SANTO STEFANO – “Siamo orgogliosi di presentarvi il nostro nuovo pulmino”. Con queste parole il governatore della Confraternita di Misericordia di Porto Santo Stefano (Monte Argentario), Roberto Cerulli, annuncia l’arrivo del nuovo mezzo attrezzato per il trasporto di persone con difficoltà di deambulazione.

Quello che definisce “il gioiello del nostro parco mezzi” è dotato di una pedana idraulica che consente il sollevamento delle carrozzine ed ha una capienza di 9 posti.

Acquistato con un contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, sarà ufficialmente consegnato alla Misericordia a fine mese.

“Grazie alla Fondazione – aggiunge Cerulli – il nostro mezzo entrerà a breve in servizio, ma vogliamo anche richiamare la sensibilità dei nostri concittadini perché ancora le spese per l’acquisto non sono del tutto coperte”.

La cifra che va ancora recuperata è di 14mila euro e per questo viene lanciato un appello a chiunque voglia contribuire, ricordando che per le spese di sponsorizzazione o di contributo ci sono molte agevolazioni fiscali, soprattutto per le imprese, per cui non sarà un costo comunque elevato.

“Vi aspettiamo generosi – conclude il governatore – certi che comprendiate l’importanza di questo mezzo che sarà al servizio della nostra comunità di Monte Argentario”.

Per info: misericordia.argentario@gmail.com

Commenti