Coronavirus: Sei Toscana attiva una linea diretta con lo psicologo per i suoi dipendenti

GROSSETO – Sei Toscana, gestore unico dei rifiuti della Toscana meridionale (che opera su oltre la metà del territorio regionale, con 104 Comuni serviti), attiva un numero di telefono dedicato per offrire un supporto psicologico a tutti i suoi oltre mille dipendenti.

“L’emergenza Covid – spiega l’ad Marco Mairaghi – con il timore del contagio, le misure di isolamento, le incertezze economiche e sociali, sta mettendo a dura prova la tenuta psicologica di tutti. Ancor più per i lavoratori di un’azienda di servizio pubblico, come Sei Toscana, che non si è mai fermata, anche nei mesi di lockdown, e che vede i suoi oltre mille dipendenti a lavoro ogni giorno a servizio della comunità. Per questo motivo abbiamo deciso di essere loro vicini, soprattutto coloro che hanno più bisogno di un sostegno emotivo, dando ascolto alle loro fragilità e cercando di affrontare insieme le paure. Anche questo è un modo per supportare i nostri lavoratori, cui va il mio più sentito ringraziamento per la professionalità e lo spirito di servizio che stanno dimostrando in questi difficili momenti”.

Per due giorni alla settimana, i dipendenti di Sei Toscana avranno così a disposizione un servizio gratuito di consulenza psicologica con un professionista qualificato, che potrà fornire loro il supporto necessario ad affrontare ansia e timori dovuti all’emergenza, sia in ambito lavorativo che in quello familiare.

Commenti