Toscana in zona rossa, il sindaco si appella ai cittadini: «Tenere duro, stare a casa e rispettare le regole»

PIOMBINO – Coerentemente con quanto disposto dalle norme anti contagio, i cimiteri di Piombino e Riotorto saranno chiusi a partire da domani, domenica 15 novembre. Parchi e giardini, invece, rimarranno aperti per consentire lo svolgimento dell’attività sportiva e motoria.

“Le norme in vigore per le zone rosse – dichiara il sindaco Francesco Ferrari – non consentono di uscire di casa se non per motivi di salute, lavoro o per situazioni di necessità: è, dunque, dovuta la scelta di chiudere i cimiteri cittadini.

Per quanto riguarda parchi e giardini pubblici, invece, poiché il Dpcm consente l’attività motoria nei pressi delle proprie abitazioni e l’attività sportiva, abbiamo deciso di mantenerli aperti e accessibili, almeno per adesso, ricordando, tuttavia, il divieto di assembramento. L’attività ludica non è ammessa, quindi le aree gioco all’interno dei parchi saranno interdette.

Mi appello ai miei concittadini: purtroppo siamo nuovamente al lockdown totale quindi, come in primavera, chiedo a tutti voi di rispettare le regole e non sottovalutare la situazione. Comprendo il vostro stato d’animo, che è anche il mio, e l’enorme preoccupazione per le prospettive economiche di coloro che subiscono le conseguenze delle misure anti contagio.

Mi auguro – conclude – che il Governo adotti subito provvedimenti di sostegno che siano adeguati alle necessità delle imprese e dei lavoratori ma, nel frattempo, noi tutti siamo chiamati a tenere duro, stare a casa e rispettare le regole, l’unico efficace modo per fermare la pandemia”.

Commenti