«Aiutiamo l’economia locale»: istituto follonichese rinuncia al progetto Amazon “Un click per la scuola”

Più informazioni su

FOLLONICA – Acquisti nei negozi del quartiere e della città. L’Istituto comprensivo Follonica 1 invita a fare le proprie compere nei negozi follonichesi e non aderisce per questo anno scolastico a un “Un click per la scuola” promosso da Amazon.

“Un click per la scuola” prevede, da parte del colosso americano Amazon, una donazione alle scuole aderenti su ogni spesa on line effettuata sulla propria piattaforma.

L’idea di non aderire a “Un click per la scuola” e di scegliere i negozi del quartiere e della città per i propri acquisti è partita dal plesso della scuola primaria Cimarosa e si è poi esteso a tutte le scuole del Comprensivo Follonica 1.

“Un click per la scuola è certamente un progetto lodevole – spiegano le docenti di Cimarosa – cui il nostro plesso e il nostro Istituto, negli anni passati, hanno preso parte. Questo anno, però, considerata la particolare situazione e le restrizioni applicate anche al commercio al dettaglio, dettate dalla crisi sanitaria, abbiamo deciso di non aderire. Ognuno è libero di comperare dove vuole, ma noi non ce la sentiamo di sollecitare gli acquisti in internet. Preferiamo “adottare” i negozi e le botteghe del nostro quartiere e della nostra città, dove si può trovare moltissimo di quanto venduto on line. Ci sembra un modo, nel nostro piccolo, per aiutare l’economia locale e per promuovere la solidarietà che è uno dei capisaldi della nostra offerta formativa”.

Le scuole che hanno deciso di non aderire a “Un click per la scuola”, ma di sollecitare gli acquisti nei negozi follonichesi sono: Scuola primaria Cimarosa, scuola infanzia Campi alti, scuola infanzia via Marche, scuola primaria Calvino, scuola primaria Rodari, scuola secondaria di primo grado Pacioli.

Più informazioni su

Commenti