Divieto di fumo nei parchi e vicino alle scuole: il Consiglio comunale approva la mozione

Più informazioni su

GAVORRANO – Divieto di fumo nei parchi pubblici e nelle aree adiacenti ai plessi scolastici. È stata approvata questa mattina durante il consiglio comunale la mozione presentata dal gruppo consiliare Gavorrano Progressista la quale ha come fondamento la tutela della salute pubblica. In particolare vuole tutelare una fascia tra le più deboli, cioè i bambini, che solitamente frequentano i parchi e le scuole.

«Troppo spesso capita – spiega il capogruppo Giulio Querci – che ad accompagnare i piccoli fruitori ci siano adulti che non danno loro un buon esempio, offrendo uno spettacolo poco edificante. Infatti sono solitamente gli accompagnatori dei piccoli che fumano e gettano il mozzicone a terra.
Due azioni che denotano una mancanza di rispetto totale nei loro riguardi.
Per rendersene conto basta entrare in un qualsiasi parco comunale e vedere che nello stesso posto dove i nostri figli giocano, ci sono decine e decine di mozziconi a terra».

«Questo è inammissibile – continua Querci – perché i danni creati dal fumo passivo ormai sono noti da decenni, così come le problematiche legate allo smaltimento dei mozziconi che, una volta a terra, nella migliore delle ipotesi restano lì per anni prima che la natura faccia il suo corso o che qualche brava persona le raccatti».

«Ovviamente – sottolinea – agiremo in quello che è il campo normativo di nostra competenza e facendo attenzione a non oltrepassare il normale buonsenso. Quello stesso buonsenso che chiediamo a genitori e nonni quando entrano in un parco pubblico, perché abbiamo anche la convinzione che il divieto da solo non basti. È necessaria una vera e propria presa di coscienza su questo tema da parte del cittadino, tesa in primo luogo a dare il giusto esempio da seguire alle future generazioni».

Più informazioni su

Commenti