La giunta approva il progetto del ponte ciclopedonale che unirà la città al Parco centrale

FOLLONICA – Comincia concretamente a prendere il via l’opera di completamento ciclopedonale che unirà la città con il Parco centrale: la giunta comunale ha infatti approvato il progetto definitivo del ponte ciclopedonale che collegherà l’area nel retro delle cannelline all’incrocio fra via Romagna e via della Pace con il Parco centrale.

“Unire il ‘vecchio’ con il ‘nuovo’ e garantire la possibilità di spostarsi in città con le biciclette o a piedi in totale sicurezza. Questi – dichiara il sindaco Andrea Benini – sono stati i principi sui quali abbiamo costruito questo progetto.

Con l’imminente realizzazione del nuovo polo scolastico del Parco Centrale, che ospiterà le scuole medie cittadine, si è reso particolarmente necessario dotare Follonica di un sistema di infrastrutture ciclabili di collegamento; la realizzazione dell’attraversamento ciclopedonale della Gora consentirà di realizzare compiutamente il collegamento tra il Parco Centrale, dove sarà realizzata l’area scolastica, con Via della Pace. Il ponte permetterà, inoltre di raggiungere in sicurezza tutta l’area degli impianti sportivi e quella dell’Acqua Village, per una Follonica sempre più a misura di pedoni e ciclisti.

Pensando proprio ai futuri frequentatori del Parco Centrale, i giovani studenti – continua Benini -, abbiamo voluto continuare ad investire in sostenibilità, nei nuovi bisogni di una città moderna, smart, ma sempre attenta ad una migliore qualità della vita, che ci consenta di lasciare l’auto per godere in sicurezza di percorsi pedonali e ciclabili”.

“Questo collegamento – dichiara il vice sindaco Andrea Pecorini – sarà realizzato, secondo il progetto redatto dallo Studio Bottai & Associati, in una contaminazione tra architettura ed ingegneria, per raggiungere efficacemente la sintesi tra esigenze strutturali e finalità architettonico e paesaggistiche.

L’illuminazione dell’infrastruttura sarà a led a basso consumo energetico e di tipo indiretto, rispettosa dell’inquinamento luminoso dei cieli, mentre gli aspetti costruttivi della viabilità ciclopedonale sono stati sviluppati con l’intento di valorizzare ed incentivare la frequentazione del Parco Centrale”.

Il percorso che si andrà a realizzare – conclude il vice sindaco – consentirà di poter usufruire degli argini stessi della Gora; secondo il progetto infatti la costruzione della passerella di attraversamento potrà offrire per esempio un’area destinata al fitness o al riposo per godere della tranquillità e del verde circostante. Il Parco Centrale e la Città saranno un tutt’uno, andando a realizzare quello che sembrava un’utopia e che invece sta diventando realtà”.

Il progetto approvato, già inserito nel piano triennale delle opere pubbliche, del ponte ciclopedonale con il Parco Centrale, ha un importo complessivo di 290mila euro, di cui 230.831,80 per lavori e 59.389,90 di somme a disposizione.

Commenti