Tari: è possibile pagarla in tre rate. Ecco come fare

Più informazioni su

PIOMBINO – Ulteriore aiuto da parte del Comune per i cittadini, le attività commerciali e quelle professionali danneggiate dall’emergenza sanitaria: per andare incontro a queste esigenze il Consiglio comunale, nella seduta di oggi venerdì 30 ottobre, ha deciso la dilazione del pagamento della Tari 2020 in tre tranche con scadenza 16 novembre 2020, 16 dicembre 2020 e 18 gennaio 2021.

“Abbiamo deciso di scaglionare ulteriormente i pagamenti – spiegano il sindaco Francesco Ferrari e Paolo Ferracci, assessore al Bilancio e ai Tributi – per agevolare le utenze, domestiche e non, che hanno subito le conseguenze economiche dell’emergenza sanitaria: ringraziamo le opposizioni che hanno voluto proporre un emendamento e i consiglieri di maggioranza che, con lodevole spirito di collaborazione e di reale soccorso verso i cittadini, hanno voluto accogliere il suggerimento”.

Il contribuente che vorrà dilazionare il pagamento dovrà procedere utilizzando il modulo F24 già emesso e dividere in tre tranche l’importo, non saranno emesse nuove bollette.

Il Consiglio ha inoltre deliberato, per l’anno 2020, l’esenzione dal pagamento della Tassa sui rifiuti sulle superfici di suolo pubblico concesse straordinariamente dall’amministrazione per supportare le attività di pubblico esercizio di somministrazione di alimenti e bevande con e senza servizio assistito ai tavoli ed attività artigianali di produzione alimentare.

Ha, infine, prorogato al 15 novembre 2020 il termine per la presentazione della richiesta, da parte delle utenze non domestiche, per beneficiare della riduzione della parte variabile della tariffa Tari.

Più informazioni su

Commenti