Tari divisa in tre rate: «Accolta la proposta di Pd e Anna per Piombino»

Più informazioni su

PIOMBINO – Accolta la proposta dei gruppi Pd e Anna per Piombino, relativa «alla divisione in tre rate della Tari. La maggioranza è tornata sui propri passi: con la decisione di introdurre una rata unica era stata presa una scelta politica ben chiara, evidentemente, come avevamo già chiesto anche noi nel consiglio comunale di luglio, la rateizzazione si poteva applicare sin da subito, evitando così tutta una serie di disagi alla cittadinanza che si trovava costretta a dover rinunciare ad un vantaggio, la rateizzazione, che invece in passato è sempre stato concesso».

«La maggioranza, fuori tempo massimo, in fase di dichiarazione di voto, ha accolto la proposta, evidentemente per evitare perdita di consensi – prosegue la nota – . Quindi, e siamo orgogliosi di dirlo, se i cittadini di Piombino potranno usufruire delle tre rate per pagare la Tari (novembre, dicembre e gennaio 2021), lo si deve alla proposta e all’impegno del Partito Democratico che ha costretto la maggioranza a rivedere una decisione che andava a penalizzare le fasce più deboli della città».

Più informazioni su

Commenti