Sindaco positivo al Coronavirus: «Continuerò a lavorare da casa»

CAMPAGNATICO – “Ho ricevuto oggi il referto del tampone al Covid-19 e sono risultato positivo e asintomatico”. Così il sindaco di Campagnatico Luca Grisanti annuncia la sua positività al Coronavirus.

“Come annunciato – ricorda Grisanti – il tampone si è reso necessario a seguito della positività di mia moglie, le cui condizioni di salute sono buone. Dopo l’esito positivo la Asl non ha richiesto tracciamento, essendo stato in isolamento volontario da lunedì scorso, mentre il protocollo prevede il percorso dei contatti a ritroso nell’arco delle 48 ore ed io in questo periodo non ne ho avuti. Tra dieci giorni sarò sottoposto ad un nuovo tampone e se risulterò negativo potrò tornare alla vita di tutti i giorni”. Grisanti continuerà a lavorare ed a svolgere la sua attività in remoto.

“Svolgerò la mia attività professionale e istituzionale da casa avvalendomi dei mezzi tecnologici a disposizione – afferma il sindaco – Il Comune, proprio perché io nei giorni scorsi ero in isolamento volontario, resterà aperto su appuntamento contattando i numeri fissi apposti sulla porta del Municipio e gli uffici saranno sempre a disposizione dei cittadini, sia per le attività ordinarie che urgenti”.

Anche a Campagnatico il numero dei positivi sta crescendo, dunque il sindaco raccomanda la massima prudenza. “Si raccomanda alla popolazione di attenersi scrupolosamente ai protocolli senza prendere iniziative personali – afferma Grisanti- Per qualsiasi esigenza il cittadino deve contattare telefonicamente i propri medici di base ed attenersi alle loro direttive. Sul territorio sono operativi il dottor Luigi Brocchi che può essere chiamato al 3272535533 o la dottoressa Marianna Riva, il cui contatto è 3804385932. Ci tengo a ringraziarli per la loro professionalità e pazienza in questi giorni di emergenza, in cui anche loro sono sottoposti ad un importante carico di lavoro. Ci tengo anche a ringraziare gli addetti della Asl e tutte le persone che hanno contattato me e mia moglie, inviandoci messaggi di auguri, di affetto e di vicinanza”.

Commenti