La fondazione “Il Gabbiano” a sostegno dei figli degli infermieri grossetani

Più informazioni su

GROSSETO – Dare il proprio contributo alle famiglie degli infermieri grossetani impegnati, in questi giorni durissimi, nell’affrontare l’emergenza Covid 19. È con questo obiettivo che la fondazione “Il Gabbiano” di Grosseto ha sottoscritto una convenzione con l’Opi, l’Ordine delle professioni infermieristiche di Grosseto, per mettere a disposizione in modo gratuito per i figli degli infermieri iscritti, la propria struttura per aiutarli nello svolgimento dei compiti.

Ogni giovedì e venerdì dalle 15 alle 19, nei mesi di novembre e dicembre, ma con possibilità di estendere l’accordo per tutta la durata dell’emergenza sanitaria, i locali della fondazione, che si trova in via Oriana Fallaci 6 a Grosseto, saranno a disposizione di cinque bambini, dai 6 agli 11 anni. La precedenza sarà data ai bambini con Bes, bisogni educativi speciali, ma può essere estesa a tutti gli altri bambini che saranno seguiti da personale volontario oltre che dallo staff della fondazione “Il Gabbiano” formato da una pedagogista e da una psicoterapeuta.

“Abbiamo accettato con grande entusiasmo e gratitudine questa proposta – commenta il presidente di Opi Grosseto Nicola Draoli – non solo perché rappresenta un aiuto concreto per le famiglie degli infermieri sottoposti, in questo periodo, anche a orari di lavoro straordinario, ma anche perché ci sembra una bella risposta della comunità grossetana e dimostra la capacità di farsi carico dei bisogni degli altri per fare ognuno la propria parte in questo periodo così difficile per tutti”.

“Oggi – dice la presidente della fondazione ‘Il Gabbiano’ Erika Bocci – viviamo giornate durissime, come è evidente. Siamo di fronte alla riproposizione di una pandemia da cui forse credevamo di esserne fuori, ma che invece appare assai più estesa della prima ondata. Purtroppo dobbiamo ancora tenerci a distanza di sicurezza, ma credo che sia doveroso unirci nella solidarietà, verso chi in questo momento delicato, ha bisogno di una mano tesa. Sappiamo quanto i vostri operatori sanitari siano in prima fila per questa brutta battaglia, da mamma e da cittadina sento il dovere insieme al mio staff della fondazione di dare, anche se limitato e salvaguardando comunque in primis la salute di tutti, un supporto ai figli degli infermieri impegnati a fronteggiare il Covid 19″.

La fondazione “Il Gabbiano” sostiene famiglie e studenti con Dsa (disturbi specifici dell’apprendimento), Bes (bisogni educativi speciali) e Adhd (disturbo da deficit di attenzione iperattività) con lo scopo di cercare di assecondare lo studente nelle aspettative scolastiche e fornire aiuto alle famiglie che non possono accedere economicamente con fonti private.

Per avere informazioni o prenotarsi è possibile chiamare i numeri 0564 4332991 e 350 0298255.

Più informazioni su

Commenti