Accordo tra Cri e Asl: un’ambulanza sarà a disposizione della centrale del 118

GAVORRANO – Dal primo novembre la Croce rossa di Gavorrano inizia una collaborazione con il servizio 118 dell’azienda Usl Toscana Sud Est. Tutti i giorni un’ambulanza, con relativo equipaggio, dalle ore 14 alle ore 20, sarà a disposizione della centrale operativa 118 Siena-Grosseto, che l’attiverà per soddisfare l’emergenza sanitaria sul territorio.

L’ambulanza stazionerà alla postazione di emergenza territoriale (Pet) di Scarlino Scalo, individuata a suo tempo dalla Asl come postazione che deve far fronte all’emergenza sanitaria dei comuni di Follonica, Scarlino e Gavorrano insieme agli altri mezzi di soccorso e alle altre Pet previste dalla rete di emergenza stessa.

«Si tratta di un traguardo molto importante per il nostro Comitato – afferma il direttore tecnico Simone Longobucco -. Un traguardo che ci permette di intraprendere una collaborazione continuativa, strutturata e istituzionalizzata con l’Azienda sanitaria locale e conseguentemente di garantire un servizio più efficiente ed efficace alla popolazione gavorranese e ai territori circostanti».

«Siamo molto soddisfatti e ci impegneremo per riuscire a garantire questo servizio senza tralasciare o trascurare gli altri – prosegue il presidente Cri Luigi Zullo -, come per esempio: le dialisi, i trasporti sanitari programmati che ci vengono richiesti direttamente dai cittadini e le dimissioni che prevedono il ritorno del paziente ricoverato in ospedale alla propria abitazione. Oltre a garantire l’impegno nei servizi sociali, anche in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, nei quali il nostro Comitato è protagonista, portando avanti numerose attività, per esempio “il carrello solidale”, che prevede la raccolta e la distribuzione di generi alimentari per le famiglie bisognose indicate dal Comune. Ricordo inoltre il pronto farmaco e il pronto spesa, servizi a cui tutti possono accedere per richiedere farmaci o spesa a domicilio telefonando al numero 328.8142999».

Commenti