Per la scuola Da Vinci tre nuove aule per la didattica in presenza

GROSSETO – La scuola media Leonardo Da vinci avrà tre nuovi locali da utilizzare per garantire ai propri studenti la didattica in presenza nel pieno rispetto delle disposizioni per il contrasto del covid-19.

A seguito delle richieste esposte dalla scuola secondaria di primo grado “Leonardo Da Vinci” di via de’ Barberi e dopo il sopralluogo effettuato ad inizio settembre, il Comune di Grosseto si è prontamente mosso per reperire, nel minor tempo possibile, tre aule da mettere a disposizione dell’Istituto comprensivo 1.

La Giunta comunale ha dato l’ok all’acquisizione di tre aule comprensive di servizi igienici, messe a disposizione in comodato d’uso da un soggetto privato in un immobile scolastico in via Saffi a Grosseto.

“Una buona notizia per tutti gli studenti della scuola media Leonardo Da Vinci che potranno così continuare la didattica in presenza utilizzando tre nuovi locali – afferma il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna -. Un ottimo risultato possibile grazie al lavoro sinergico portato avanti da tutti gli uffici coinvolti. In questo momento difficile per quanto riguarda la didattica a livello nazionale, vogliamo dare alle famiglie la certezza che l’Amministrazione è presente e farà tutto ciò che è in suo potere per continuare a soddisfare le necessità degli istituti scolastici”.

“Siamo pienamente soddisfatti del risultato raggiunto con questo accordo – spiegano Chiara Veltroni, assessore all’Istruzione, e Riccardo Megale, assessore al Patrimonio -: il contratto di comodato d’uso sarà in vigore per tutto l’anno scolastico 2020/21 a partire dal 28 ottobre. Due aule su tre saranno ad uso esclusivo della scuola, ma non solo, a queste si aggiungono la concessione dell’uso della postazione in segreteria a supporto dell’attività burocratica della Leonardo Da Vinci e un’aula covid. Inoltre il Comune si farà carico della sanificazione dei locali durante l’intero orario di utilizzo”.

Commenti