90mila euro per il cimitero comunale: al via i lavori sul tetto

SCARLINO – L’Amministrazione comunale di Scarlino dà avvio all’intervento di sistemazione del tetto del cimitero. I lavori sono stati affidati alla ditta “Piombino edilizia” per un costo totale di 91.189,14 euro (Iva compresa) e inizieranno lunedì 2 novembre.

«A novembre 2019 – spiega il vicesindaco Luciano Giulianelli – una porzione del tetto del cimitero comunale era crollata, fortunatamente senza danni a persone. Le condizioni delle coperture del camposanto non sono ottimali e quindi dopo la messa in sicurezza della parte danneggiata abbiamo iniziato a reperire i fondi necessari a intervenire in maniera puntuale».

I lotti interessati dall’intervento sono due: la ristrutturazione dovrebbe durare circa due mesi salvo imprevisti.

«L’intervento consiste nello smontaggio completo dell’attuale falda di copertura dei lotti cimiteriali F e H – continua il vicesindaco – e nella realizzazione di un nuovo tetto e della sua sottostruttura. Dopo il crollo dello scorso anno abbiamo compiuto alcuni accertamenti che hanno reso evidente la necessità di intervenire sull’intera copertura. I lavori non comporteranno la chiusura del cimitero comunale, che resterà aperto nei giorni e negli orari stabiliti: nella zona interessata potrebbero verificarsi limitazioni di accesso che saranno comunicate tramite cartellonistica. Si tratta di un’opera importante a tutela di un luogo che merita rispetto e cura. Non è facile in questo momento reperire fondi per le opere pubbliche: l’emergenza sanitaria e l’incertezza sul futuro ci costringono a pianificare volta per volta le azioni prioritarie da intraprendere, ma stiamo cercando di mettere comunque in atto quanto avevamo in programma, nella speranza che l’emergenza rientri e si possa tornare a progettare il futuro».

Commenti