Una mamma: «Mia figlia a casa dal 15 ottobre per una banale tosse: il tampone non si sa che fine ha fatto»

FOLLONICA – «Sette giorni, 162 ore. Tanto tempo è passato dal tampone di mia figlia, e ancora non abbiamo la risposta». È una mamma di Follonica a raccontare l’odissea che la figlia di 9 anni sta vivendo dal 21 ottobre. «Abbiamo fatto il tampone alle 9.30, a Follonica. Il tutto per una banale tosse guarita in tre giorni».

«Secondo quanto affermato dall’operatrice Asl che ha eseguito il prelievo e dal sito web Referticovid della Regione Toscana, il referto sarebbe dovuto arrivare presumibilmente entro circa 48 ore.ad oggi, 27 ottobre, non abbiamo l’esito, non abbiamo il referto, non abbiamo il certificato della pediatra per il rientro a scuola. Risultato: mia figlia, 9 anni, è a casa da scuola dal 15 ottobre».

«Ad oggi – prosegue la mamma -, noi abbiamo: compilato il form online sul sito Referticovid. Inviato un’e-mail a Helpdesk supporto Covid. Inviato un messaggio all’Asl Sud Est sul numero Whatsapp messo a disposizione. Inviato un messaggio all’Asl Sud Est su Messenger di Facebook. Inviato un’email all’Ufficio relazioni con il pubblico dell’Asl Sud Est. Telefonato al numero messo a disposizione dalla Regione Toscana 055 4385520. Telefonato al distretto di Follonica. Nessuno ha risposto. E non intendo che nessuno ha saputo risponderci. Intendo proprio che nessuno ha risposto».

Ecco invece chi ci ha risposto: la segretaria della pediatra: “bisogna avere pazienza”. La pediatra: “siete tutti nella stessa situazione”. La chat automatica della Sanità toscana: “non è possibile conoscere il tempo di attesa per i referti”. Mia figlia, 9 anni, quarta elementare, ringrazia».

Commenti