Radicali Maremma: Donato Di Stasio presidente, ecco la nuova dirigenza

Più informazioni su

GROSSETO – Si è tenuto il congresso dell’associazione Radicali Maremma per il rinnovo delle cariche dirigenziali. L’assemblea, riunita telematicamente, ha eletto Michele Bottoni (segretario), Tommaso Emiliani (tesoriere) e Donato Di Stasio (presidente).

Nel ribadire la volontà di condurre il proprio mandato all’insegna delle storiche battaglie radicali – come la giustizia giusta e il diritto alla conoscenza, l’antiproibizionismo, l’eutanasia e il superamento della legge Bossi-Fini in tema di immigrazione, – la nuova squadra ha “manifestato l’intenzione di gettare uno sguardo al futuro e di occuparsi da vicino, oltre che della formazione e crescita politica dei nuovi soggetti iscritti, della situazione inerente alla provincia di Grosseto, col proposito di instaurare dibattiti, discussioni e approfondimenti, sempre in ottica propositiva, rispetto ai problemi del nostro tempo e del nostro territorio”.

“L’urgenza di valutare – affermano i Radicali Maremma – in una dimensione locale ma non localistica, l’impatto della crisi sociale ed economica innescata dalla diffusione del Covid-19; il miglioramento delle infrastrutture per l’accesso alla rete internet con la conseguente necessità di affrontare il tema del 5G con un approccio razionale e non antiscientifico; l’approfondimento del problema della disoccupazione giovanile e del fenomeno del caporalato; la necessità di sviluppare un modello di turismo che presti attenzione alle risorse naturali e alla loro tutela. Questo, insieme a tanti altri propositi, sarà al centro dell’agenda di un’associazione liberale, ecologista e attenta al rispetto dei diritti di ciascuno.

Più informazioni su

Commenti