Videosorveglianza: arrivano nove telecamere per vigilare sugli accessi e sulla piazza principale

Più informazioni su

RIOTORTO – Entro la fine di novembre inizieranno i lavori per l’installazione dell’impianto di videosorveglianza a Riotorto: 9 videocamere a vigilare su tutti gli accessi e sulla piazza principale della frazione.

“In particolare dopo i preoccupanti episodi criminali verificatisi – spiega il sindaco Francesco Ferrari – abbiamo voluto dotare Riotorto degli strumenti necessari a garantire la sicurezza. La videosorveglianza avrà due funzioni: da un lato quella di individuare i colpevoli di eventuali futuri atti e dall’altro quella di disincentivare comportamenti criminali.

Posizionando le videocamere su ogni accesso al paese, in caso di ulteriori episodi come quelli degli scorsi mesi, saremo in grado di individuare chiunque sia entrato e uscito da Riotorto e la targa dell’auto su cui era a bordo. Ovviamente la privacy dei residenti sarà assolutamente garantita: solo le forze dell’ordine avranno accesso alle registrazioni”.

Saranno installate 9 videocamere: 8 cosiddette ibride – in grado di sorvegliare l’area e leggere le targhe delle auto – e una Pan view con una visuale a 360 gradi sull’incrocio tra via della Bottaccina e via De Amicis per un costo complessivo di circa 50mila euro. Il Comune ha partecipato al bando indetto dal Ministero dell’Interno per il cofinanziamento del progetto che, in caso di accettazione della domanda, contribuirà fino al 70% ai costi di realizzazione del progetto.

Più informazioni su

Commenti