Nuovo Dpcm: è quasi lockdown. Bar e ristoranti chiusi dalle 18. Stop a palestre, piscine e cinema

Più informazioni su

GROSSETO – Non è ancora ufficiale, ma la bozza del nuovo Dpcm anticipa le misure che saranno adottate già nelle prossime ore. L’intervento del presidente del consiglio Giuseppe Conte, atteso per stasera, potrebbe arrivare domani.

Alla soglia dei 20mila nuovi contagi al giorno, il Governo è pronto a prendere nuovi provvedimenti per limitare la diffusione del contagio attraverso una serie di restrizioni che ricordano un po’ i tempi del lockdown di marzo e aprile anche se pur in maniera più leggera.

Tra le misure che stanno prendendo in considerazione a Palazzo Chigi c’è la chiusura di bar, ristoranti e negozi a partire dalle 18 e per tutta la domenica. Inoltre si prevede la chiusura per palestre, piscine, cinema e teatri.

Stop anche a feste di qualsiasi tipo e quindi anche quelle legate alle celebrazioni religiose. Sembra anche cadere la regola dei sei invitati nelle case private perché la nuova indicazione prevede di non invitare oltre ai conviventi.

Rimane libero per ora il movimento e lo spostamento dei cittadini anche se la raccomandazione è quella di rimanere nel proprio comune di residenza fatte salve tutte le necessità di lavoro e salute. Non ci saranno divieto, ma solo indicazioni sugli spostamenti.

Questo è il quadro che sembra emergere dall’analisi fatta dal Governo anche se l’esecutivo dovrà aspettare il pronunciamento del comitato tecnico scientifico che prenderà in esame le disposizioni del prossimo Dpcm.

Quello che si intuisce è che la situazione è tornata un’emergenza e che il Governo pensi a misure piuttosto dure per limitare l’avanzata del contagio ormai fuori controllo in diverse aree del Paese.

IlGiunco.net seguirà in tempo reale l’evoluzione della situazione per dare a più precisa e tempestiva informazione su quello che sta accadendo e sulle eventuali decisioni del Governo.

Più informazioni su

Commenti