Gessi rossi, Potere al Popolo attacca Vivarelli Colonna: «Continuano le sue assenze»

Più informazioni su

GROSSETO – “A pochi giorni dall’attesa Conferenza dei Servizi, dove verrà discusso il progetto riguardo lo stoccaggio dei gessi rossi nell’ex cava dell’Incrociata a Pietratonda, ancora una volta mancherà la presenza il Grosseto e Presidente della Provincia di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna”. Potere al Popolo interviene sulla vicenda dei gessi rossi.

“Questa assenza ad un evento del genere è un fatto gravissimo e una scelta politica ancora peggiore – prosegue Potere al Popolo – Si tratta di palese negligenza per una situazione che necessariamente avrà ripercussioni su tutta la nostra Provincia. Una provincia che il sindaco preferisce usare come palcoscenico, fra tagli di nastro sfavillanti in giacca e cravatta (si veda l’inaugurazione del nuovo Carrefour in centro), spot e storie discutibili su Instagram, siparietti alle prese con i nuovi cestini installati in centro storico. Di tutto, invece di pensare primariamente alla salute dei suoi cittadini”.

“Da quando è in carica si è completamente disinteressato all’argomento salute pubblica se non per fare un bagnetto in mare o conferendo dei kit individuali per la rimozione dell’amianto, scaricando l’ennesima responsabilità sui grossetani – aggiunge Potere al Popolo – Una collaborazione dell’amministrazione comunale e del Sindaco, che tra le altre è stato in carica come presidente di Confagricoltura, darebbe sicuramente una svolta al Comitato Popolare per il no ai gessi rossi anche a Grosseto, oltre a dare validità giuridica alla raccolta delle firme che il comitato spontaneo e popolare No ai Gessi Rossi ha raccolto senza sosta: è stata infatti sottolineata da quest’ultimo una forte presenza di grossetane e grossetani tra le firme che, a causa di questa mancata presa di posizione, non avranno valenza legale”.

“Non schierarsi in una situazione così dannosa per i cittadini e per l’ambiente maremmano – conclude Potere al Popolo – come già evidenziato dai pareri di Arpat e Genio Civile, è veramente un atto che va contro la salute delle persone e all’ambiente in cui viviamo, e di cui tanto il Sindaco si fa vanto. Come Potere al Popolo chiediamo a Viivarelli Colonna una giustificazione a questa assenza che possa in qualche modo spiegare la sua totale incuranza riguardo la salute dei suoi concittadini. In un momento come questo, dove le Regioni e i Comuni stanno assumendo sempre più potere, è necessario che il Sindaco si schieri e si faccia carico delle responsabilità che il suo ruolo istituzionale richiede”.

Più informazioni su

Commenti