Coronavirus: 11 nuovi positivi al Giglio. I casi salgono a 18

Più informazioni su

ISOLA DEL GIGLIO – “Nella giornata di ieri sono stati effettuati 31 tamponi di cui 15 nella modalità drive-through e 16 con accesso domiciliare. Sono risultati otto nuovi positivi, tre positivi a bassa carica e due confermati positivi. Negativi tutti i dipendenti comunali presenti in sede”.

A darne notizia il sindaco di Isola del Giglio Sergio Ortelli.

“Ulteriori 11 positivi (otto nuovi positivi e tre positivi a bassa carica) che si vanno ad aggiungere ai sette (che comprendono anche i due confermati positivi dai tamponi di ieri) ancora sotto monitoraggio – prosegue -. Due soggetti in carico al Giglio sono ancora ricoverati al Misericordia di Grosseto sotto osservazione clinica.

Le rilevazioni sono il risultato delle attività di contact-tracing frutto di una stretta collaborazione tra le parti istituzionali coinvolte. Individuare i contatti diretti e stretti con i casi positivi è molto importante non solo per la salute dei singoli ma soprattutto per isolare eventuali pseudo focolai e stopparli sul nascere.

Chiunque abbia sintomi di ogni natura è pregato di contattare il medico di famiglia che saprà dare indicazioni sui comportamenti da tenere. Anche il Sindaco è disponibile, limitatamente alle sue potenzialità che derivano dal suo ruolo.

La migliore risposta di fronte al diffondersi del contagio è evitare spostamenti e contatti inutili. Cene di famiglia con oltre sei persone, cene fra amici, assembramenti fuori i locali ed altre situazioni analoghe sono tutti atteggiamenti da eludere perché solo questa è l’arma per interrompere la catena del contagio.

Per qualche tempo dovremo cambiare le nostre abitudini. Dobbiamo concentrarci nelle azioni che impediscono una maggiore propagazione del contagio. Proteggere noi stessi significa proteggere gli altri.

Pertanto – conclude -, per evitare la trasmissione del coronavirus dobbiamo mantenere indossata la mascherina protettiva in ogni circostanza, se possibile, continuare nei distanziamenti tra le persone che incontriamo, anche se ci appaiono prive di sintomi, evitare contatti stretti e prolungati, lavarsi spesso le mani essendo quest’ultime veicolo di trasmissione del virus e infine mettere in pratica tutte quelle azioni fondate sul buon senso che consente di tenere alta la guardia nella battaglia contro questo terribile e ancora sconosciuto male”.

Ogni cittadino che ha effettuato il tampone potrà visualizzare e scaricare il proprio referto al seguente indirizzo https://referticovid.sanita.toscana.it, bastano pochi passi, ma importante avere la tessera sanitaria, una casella mail ed un cellulare.

Più informazioni su

Commenti