Atlante di nuovo in casa contro l’Athletic, Izzo: «Vincere per noi stessi, la società e il pubblico»

GROSSETO – Dopo la buona prova nel debutto contro il Fossolo 76, ma che non ha portato punti in classifica, l’Atlante Grosseto del presidente Iacopo Tonelli, si appresta nuovamente a disputare domani sabato alle 15 la seconda gara casalinga consecutiva ricevendo al Palabombonera di via Lago di Varano la formazione ligure dell’Athletic Calcio a 5.
Sabato scorso il team grossetano, pur sceso sul parquet incerottato con molte assenze per squalifiche ed infortuni, ha gettato il cuore oltre gli ostacoli, disputando un gran primo tempo meritando di essere in vantaggio avendo colpito due pali e altre occasioni da rete neutralizzate dal portiere ospite, certamente il migliore dei suoi. Nella ripresa, più equilibrata, i ragazzi di mister Izzo conducevano 2-1 ma per qualche errore di troppo e un po’ di sfortuna hanno perso la partita.

“Ottimo ultimo allenamento della settimana – ha commentato il tecnico Alessandro Izzo – I ragazzi lunedì sembravano un po’ aver accusato il colpo della sconfitta di sabato scorso, ma nei successivi allenamenti si sono espressi al meglio. Adesso sono carichi e determinati. È servito un confronto ed un’analisi approfondita della gara dove nel finale ci è mancata lucidità ed esperienza. Tornano gli squalificati Ledda e Falaschi anche se non al meglio; German Acevedo sarà sicuramente del match.  Da domani inizia il nostro campionato e dobbiamo assolutamente centrare i tre punti, è un dovere. Lo dobbiamo a noi stessi, alla società e al nostro pubblico”.

“Non è facile far girare forte il motore dopo un solo mese – ha continuato il tecnico, fra i più giovani della serie cadetta – e con una squadra nuova al 60% ma i ragazzi migliorano giorni dopo giorno, hanno qualità e sono sicuramente un’ottima squadra, devono essere consapevoli di essere forti. Li voglio consapevoli della loro forza, a testa altra contro qualsiasi avversario, determinati, cattivi agonisticamente e disposti al sacrificio. Servirà tanta intensità, una partita seria sotto tutti i punti di vista. Dobbiamo abituarci a fare le partite, serve essere più cinici e capire che la partita dura 40 minuti effettivi ma la prepariamo durante tutta la settimana quindi in quei 40 minuti bisogna dare tutto e non risparmiarsi mai.
Siamo pronti per la prima vittoria stagionale, lo dobbiamo a noi stessi, alla società e al nostro pubblico”.

Questi i convocati da Izzo e dal direttore generale Alessandro Casalini: Ledda, Pasquini, Tamberi, Giuseppe e Pasquale Moccia, Falaschi, Acevedo, Spinelli, Diogo, Gianneschi, Tezza e Cipollini. Assente per squalifica Baluardi.
Queste le designazioni per questa gara: Paverani e Romeo di Roma 2, cronometrista Bensi di Grosseto.

Una notizia importante in casa Atlante è il rientro dopo due stagioni di assenza per motivi personali, del dirigente Marco Ciani (nella foto) che si è dichiarato soddisfatto di questo “ritorno a casa”, sempre rimasto molto legato al patron Gianni Lamioni e al presidente Iacopo Tonelli e al vice presidente Luciano Bacci. Ciani ha dichiarato che cercherà di dare il massimo apporto all’Atlante cui dedicherà anima e corpo.

Commenti