Termine a Vivarelli Colonna: «Col Covid non si scherza, pericolosa la superficialità delle tue affermazioni»

Più informazioni su

GROSSETO – “Siamo abituati ai teatrini e alle dichiarazioni ad effetto sui quotidiani del sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna, che sembra voler strumentalizzare ogni questione pur di ottenere spazio sui giornali. Tuttavia, trovo che sia molto grave, per il ruolo che ricopre, il suo atteggiamento superficiale nelle dichiarazioni pubbliche rilasciate di recente sul Covid-19: dire che ‘gli asintomatici non sono contagiosi’ è un’affermazione errata quanto pericolosa in questa situazione complessa, in cui sta di nuovo crescendo in Italia il numero dei contagi”.

A scriverlo, in una nota, Giacomo Termine, segretario provinciale Pd.

“In un momento di emergenza sanitaria come quello che stiamo vivendo ormai da mesi – prosegue -, chiunque abbia un ruolo pubblico deve fare ancora più attenzione ai messaggi che intende veicolare al resto della comunità.

E’ inaccettabile, quindi, che il primo cittadino di un Comune capoluogo di provincia, invece di gestire questa fase pandemica con senso di responsabilità, contribuisca a creare una confusione comunicativa, facendo riferimento a notizie pubblicate da giornali che diffondono chiaramente fake news.

Basta con le buffonate che hanno il solo obiettivo di ottenere visibilità. Questa condotta non si addice ad un sindaco – conclude – che tra l’altro ambisce ad avere ruoli importanti di presidio del sistema sanitario locale e si autopropone da tempo per la presidenza del Coeso e per la presidenza della Conferenza dei sindaci dell’area sud est”.

 

Più informazioni su

Commenti