Coronavirus e movida: più controlli in centro, segnalazioni per assembramenti

Più informazioni su

GROSSETO – Cresce il numero dei positivi anche in provincia di Grosseto dove da giorni i nuovi casi sono sempre in doppia cifra. E se non bastasse questo andamento, più preoccupante nella nostra zona rispetto ai mesi di febbraio e marzo, per le disposizioni restrittive del nuovo Dpcm si stanno creando situazione a rischio in alcune aree della città. Questo almeno è quello che segnalano, con tanto di fotografie e video, alcuni residenti del centro storico della città, dove, nelle vie della movida, nei gironi scorsi e nonostante la chiusura dei locali a mezzanotte, in tanti rimangono a sostare in strada in barda al divieto di assembramento.

Nei giorni scorsi, all’indomani dell’ultimo Dpcm del presidente Giuseppe Conte, quello del 18 ottobre, la polizia municipale di Grosseto ha messo in campo una attenta attività informativa, cercando di raggiungere tutti gli esercizi pubblici che solitamente accolgono giovani e meno giovani dall’ora dell’aperitivo al dopo cena.

Un’attività diciamo preventiva che per il momento ha funzionato per molte situazione, ma non per tutte e alla quale seguirà anche un’intensa attività di controllo già nei prossimi giorni. L’appello che anche noi, come quotidiano della città e come parte integrante della comunità che ogni giorno raccontiamo, è quello di rispettare le indicazioni previste dalla normativa ed evitare di formare assembramenti, di indossare correttamente la mascherina (coprendo bocca e naso) e di rispettare le regole del distanziamento sociale.

Più informazioni su

Commenti